Marriott lascia Cuba dopo lo stop di Donald Trump

Marriott lascia Cuba dopo lo stop di Donald Trump
01 Settembre 13:29 2020 Stampa questo articolo

Stop alle operazioni su Cuba per Marriott International, dopo che Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, si è rifiutato di procedere al rinnovo della licenza per operare nello Stato caraibico.

Da oggi, quindi, il colosso Usa dell’ospitalità non avrà più la gestione del Four Points by Sheraton a L’Avana: già lo scorso giugno, Marriott – si legge su Preferente – aveva comunicato la decisione dell’amministrazione Trump di non voler rinnovare la licenza per operare a Cuba, che le era stata concesso fino al 31 agosto per portare a termine le attività.

Marriott ha fatto il suo ingresso nel mercato alberghiero di Cuba nel 2016 siglando un accordo con le autorità dell’isola. Due anni dopo il presidente Trump ha rinnovato la licenza, prima di decidere – quest’anno – di sospenderla.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore