Manuale del Destination Wedding, come fare affari con i matrimoni

Manuale del Destination Wedding, come fare affari con i matrimoni
05 Ottobre 14:32 2021 Stampa questo articolo

Da oggi il turismo legato ai mattrimoni ha un suo prontuario: si tratta del Manuale del Destination Wedding, scritto da Bianca Trusiani, operatrice e agente di viaggi con pluriennale esperienza nel settore.

Per capire e gestire al meglio tale business, rivela l’autrice, bisogna partire dal territorio, oggetto dei desideri della coppia. Che sia una spiaggia esotica, una città d’arte, un paesaggio unico al mondo, la vera sfida nel destination wedding consiste nel far emergere nuove destinazioni e nuove modalità per fruirne.

Il Manuale del Destination Wedding è il primo testo formativo nel suo genere, già depositato presso la Biblioteca nazionale centrale di Roma come parte del patrimonio nazionale.

«Ho deciso di scrivere questo manuale perché, dopo quasi trent’anni di professione, mi sono resa conto che non esisteva una letteratura consolidata sull’argomento. Questo testo vuole essere una guida allo sviluppo dei territori e delle loro prospettive commerciali», afferma Trusiani.

Bianca Trusiani

L’autrice Bianca Trusiani

L’analisi, arricchita da riferimenti tecnici, note di costume e approfondimenti pratici, pur non abbandonando mai il rigore di un testo di studio, sceglie uno stile lieve dal quale traspare la passione dell’autrice. Il destination wedding, evidenzia la stessa Trusiani, non può farci dimenticare la professionalità necessaria a gestire un evento fortemente legato ai sentimenti e alle emozioni di chi lo vive. «Empatia e capacità di immedesimarsi nei clienti – sottolinea l’autrice – sono fondamentali per progettare e realizzare il classico “matrimonio da favola”, ma in questa specializzazione è indispensabile anche un’approfondita conoscenza dei luoghi».

Ora la vera sfida per tutta la filiera è selezionare e formare Destination Wedding Planners Resident, che possano fare da corrispondenti a colleghi di tutto il mondo e ottimizzare così la commercializzazione nei mercati.

Alla presentazione a Roma hanno partecipato anche Suita Carrano Bonadies, presidente di Iwpa, associazione con sedi nei cinque continenti, una vera e propria rete di specialisti del settore, Paolo Corvo, professore Università di Pollenzo (Bra, Cuneo), Monica Conti del Convention Bureau Roma e Lazio, Gianluca Tedesco, referente Turismo Roma Capitale, e Veronica Tasciotti, assessore al Turismo della Capitale.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli