Maglia nera delle prenotazioni false a Indonesia e Thailandia

Maglia nera delle prenotazioni false a Indonesia e Thailandia
31 Agosto 11:42 2017 Stampa questo articolo

Indonesia, Thailandia, Colombia, Marocco, Brasile e Messico. Secondo Destinia, una delle più importanti Olta spagnole con una banca dati di 500mila hotel e 600 compagnie aeree, sono questi i Paesi più soggetti a prenotazioni fraudolente. Il tutto, come riporta Hosteltur, secondo i dati in possesso dell’agenzia online iberica che ha preso in esame più di mezzo milione di transazioni tra gennaio 2016 e giugno 2017.

Mete come Jakarta, Sumatra, Bali o Java dunque, sono quelle in cui è più frequente assistere a prenotazioni false sul fronte della biglietteria aerea, con un tasso di frode che raggiunge addirittura il 67%. Al secondo posto del ranking la Colombia, dove però la percentuale di acquisti fraudolenti è solo un quinto del totale; poco di meno di quanto accade in Marocco, quarto mercato al mondo in questa speciale classifica dove, in media, le prenotazioni dolose oscillano tra i 240 e i 500 euro.

Per quanto riguarda gli hotel, i pericoli maggiori arrivano non solo da Messico e Indonesia, ma anche dalla Spagna. Nel Paese iberico però, il booking falso non arriva a coprire che il 0,1% del totale, contro il 24% del Messico e il 67% dell’Indonesia.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli