Machu Picchu, arriva il biglietto a tempo contro l’overtourism

Machu Picchu, arriva il biglietto a tempo contro l’overtourism
17 Gennaio 14:10 2019 Stampa questo articolo

Il governo del Perù rinnova la normativa per l’acceso allo storico sito di Machu Picchu. Per evitare il sovraffollamento del patrimonio dell’umanità Unesco, infatti, sarà introdotto un biglietto d’ingresso che consente l’accesso al sito Inca solo all’orario prestabilito, per massimo quattro ore.

Secondo la Cnn, infatti, il sito è ormai congestionato dai flussi turistici (oltre un milione di visitatori l’anno) e non sembrano essere ancora sufficienti le limitazioni introdotte negli ultimi anni.

Prima era stato introdotto il tetto massimo giornaliero di 2.500 ospiti, poi nell’estate del 2017 era arrivata la decisione di emettere biglietti validi per la sola mattina o per il pomeriggio. Anche con questa soluzione, però, la situazione non era migliorata a sufficienza.

Con l’ultima norma, invece, i visitatori dovranno decidere un orario d’ingresso  – una fascia compresa tra le 6 e le 14 – e potranno rimanere al massimo 4 ore.

Riguardo il Camino Inca, invece, è già prevista una limitazione sui trekking di 2 o 4 giorni che conducono al sito. Chi arriva a Machu Picchu a piedi, infatti, deve affidarsi solo a operatori regolarmente registrati e il governo peruviano concede solo 500 permessi al giorno, 200 di questi per i turisti, il resto dei posti è dedicato agli accompagnatori.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore