Lusso made in Puglia protagonista al Pure 2019 di Marrakech

Lusso made in Puglia protagonista al Pure 2019 di Marrakech
16 settembre 12:55 2019 Stampa questo articolo

Missione luxury per la Puglia, unica regione italiana presente al Pure Life Experiences, l’evento che si è tenuto dall’8 al 12 settembre a Marrakech, in Marocco, con la partecipazione dei principali private travel designer del mondo, proprietà di prestigio ed esperti di fama internazionale.

Sette gli operatori pugliesi presenti al Pure con Pugliapromozione da Borgo Egnazia alla Masseria Palombara, dalla Masseria Pettolecchia La Residenza alla Masseria Torre Coccaro, e ancora l’Ostuni Art Resort, il Palazzo Ducale Venturi e la Southern Visions Travel.

La Puglia, che insieme a Nuova Zelanda, Australia e Ruanda, oltre al Marocco, era una delle poche destinazioni presenti, ha riscosso anche quest’anno un grande interesse per le sue caratteristiche di autenticità e contemporaneità.

«La Puglia sta diventando una meta da sogno per il turismo luxury che, sebbene rappresenti una nicchia di mercato, consente ritorni economici rilevanti – ha commentato l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone – Nella nostra regione il lusso viene declinato come esclusività e autenticità, grazie all’unicità di masserie, di dimore storiche e centri benessere, al cibo a km zero e alla personalizzazione delle esperienze di vacanza. Per i turisti del lusso non è sufficiente visitare un posto, l’importante è viverlo in modo esclusivo e riservato. Per questo le imprese del settore si stanno impegnando per offrire un ventaglio di proposte sempre più personalizzate e una esperienza di vacanza su misura, in una terra ancora autentica e al di fuori dei circuiti di massa».

Al Pure 2019, oltre agli appuntamenti di networking programmati, si sono aggiunti incontri extra agenda su richiesta di private travel designer che hanno così potuto confrontarsi con il team della regione, rappresentata da Alfredo De Liguori, Marilyna De Sario, Nica Mastronardi e Anna Pellegrino.

Nello spazio riservato alle aziende, gli operatori pugliesi hanno finalizzato centinaia di appuntamenti con buyer provenienti da diverse aree del mondo, in particolare Usa, Canada, Europa, ma anche da mercati emergenti come Argentina, Brasile, Australia e Sud-Est Asiatico.

Particolarmente apprezzata dagli ospiti dello spazio pugliese l’Activation Point, ovvero la riproduzione dell’ambientazione di un vicolo dei centri storici pugliesi realizzato da Alessandra Carbone. In questo spazio lo staff di Pugliapromozione ha distribuito anche materiale promozionale e gadget.

Pure è una manifestazione aperta esclusivamente alle figure apicali delle aziende: il 48% dei partecipanti, infatti, è composto da presidenti, amministratori delegati, direttori, proprietari. I PUREist, coloro che partecipano all’evento, sono ormai una vera e propria community, i cui principi guida sono la capacità di creare avventure su misura in destinazioni che ispirino i viaggiatori, avendo come obiettivo la salvaguardia del pianeta e delle comunità locali.

Prossimo appuntamento a cinque stelle che vedrà presente la Puglia, con il coordinamento organizzativo di Pugliapromozione, sarà l’Enit Luxury Workshop di New York dal 29 al 30 ottobre.

L'Autore