Luiss, inaugurato il Master Turismo e Territorio 2016-2017

Luiss, inaugurato il Master Turismo e Territorio 2016-2017
29 novembre 12:56 2016 Stampa questo articolo

Una passerella finale verso il variegato mondo dell’industria dei viaggi. È questo il Master in “Turismo e Territorio: economia, marketing ed ecosostenibilità”, patrimonio della Luiss School of Government dal 2003. Un corso tutto concentrato nella sede di Viale Pola, nell’aula 112, ormai laboratorio di formazione per molti giovani laureati, pronti a fare il passo decisivo verso l’universo lavorativo.

Il ciclo di studi 2016/2017 è iniziato proprio ieri, giorno in cui ben 22 studenti hanno dato il via al loro nuovo percorso, scandito da lezioni di business plan, contabilità, comunicazione o anche di revenue management. Sguardi tesi, timidi, allo stesso tempo speranzosi. In un mescolarsi di emozioni, tra determinazione e il giusto pizzico di insicurezza. Quella che al termine dei giochi, a dicembre del prossimo anno, avrà un altro sapore.

«Abbiamo iniziato 13 anni fa – ha esordito Susanna Mensiteri, coordinatore del Master – in partnership con Federturismo Confindustria, spinti dalla volontà di creare professionisti del turismo. Una scommessa che si è rivelata vincente. La nostra longevità è dovuta al costante adeguamento dei contenuti formativi alle esigenze delle imprese e ai cambiamenti del mercato. Grandi meriti vanno ai nostri docenti, capaci di dosare teoria e pratica, dote fondamentale per poter preparare lo studente allo stage, trampolino di lancio verso il mondo del lavoro. E tanta passione, tutta da trasmettere».

Nel 2013 la festa del decennale, un traguardo importante che certifica il buon lavoro svolto da uno staff compatto. Sempre pronto ad accogliere nuove teste, incredibilmente affascinanti. Chi insegna è prima essere umano, dopo professore.

«Siamo una grande famiglia – continua Mensitieri – e anche questo risulta essere uno dei valori del corso. L’affetto che ci lega resta forte nel tempo, perché è un’esperienza importante e determinante per tutti. Studenti e docenti. Il primo giorno del nuovo ciclo, quello 2016/2017, è stato molto emozionante come ogni anno. Come sempre ci saranno delle novità per rendere il programma sempre al passo con i tempi. Si parlerà dell’ospitalità di alta fascia, si approfondiranno i temi dei nuovi mercati come il Middle e il Far East e si studierà l’evoluzione dell’agente di viaggi, sempre più specializzato nel tailor made. E ancora, si analizzerà il nuovo Piano Strategico del Turismo del Mibact e si metterà a fuoco la comunicazione come strumento strategico del settore. Grande spazio alle testate specializzate, anch’esse profondamente evolute».

Intanto, mentre nuovi giovani studenti si apprestano a iniziare questa avventura, altri 27 sono pronti a diplomarsi e a chiudere questa parentesi formativa il prossimo 5 dicembre, con alle spalle un bagaglio culturale più ricco di quello presentato il primo giorno. Un anno fa.

«Non posso terminare senza un augurio ai miei ragazzi, pronti finalmente a spiccare il volo. Sono loro il nostro più prezioso patrimonio», conclude Susanna Mensitieri.

  Categorie

L'Autore

Giulia Di Camillo
Giulia Di Camillo

Guarda altri articoli