Lufthansa, ritorno di fiamma per Alitalia

Lufthansa, ritorno di fiamma per Alitalia
25 Giugno 12:26 2018 Stampa questo articolo

Tra una rinnovata spinta “statalista” e il rinvio della vendita a ottobre, il tema Alitalia ritorna protagonista dell’agenda del Gruppo Lufthansa.

Il ceo del colosso tedesco, Carsten Spohr, ha infatti reiterato il suo interesse per l’ex compagnia di bandiera con una lettera indirizzata al neo ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, proprio nei giorni in cui si fa più prepotente l’idea di una possibile “nazionalizzazione” leggera con lo Stato italiano pronto a entrare con una quota superiore al 20% nel capitale dei Alitalia attraverso Cdp.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, il ceo di Lufhtansa – recentemente riconfermato per 5 anni nel suo incarico – ha ribadito l’interesse strategico per Alitalia, soprattutto in un questo momento storico in cui il settore dell’aviazione potrebbe assistere a un forte consolidamento con numerose acquisizioni che cambieranno il panorama del settore, quello europeo in primis.

La missiva tedesca, quindi, riapre una partita che è uno dei più importanti banchi di prova autunnali del neo governo M5S-Lega che si ritrova sempre più davanti a un bivio: cordata di imprenditori (compreso lo Stato) contro la vendita ai tedeschi o ad altri compratori stranieri. Intanto, nei prossimi giorni, si deciderà anche il futuro dei commissari straordinari Luigi Gubitosi, Enrico Paleari e Stefano Laghi che potrebbero essere sostituiti da nomi più vicini al nuovo esecutivo.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore