L’ora di Costa Smeralda: salperà da Savona il 21 dicembre

L’ora di Costa Smeralda: salperà da Savona il 21 dicembre
06 Dicembre 11:36 2019 Stampa questo articolo

Partirà da Savona il prossimo 21 dicembre la prima crociera con Costa Smeralda, la nuova nave della flotta Costa e la prima a essere alimentata a gas naturale liquefatto (Lng), il combustibile fossile a basso impatto ambientale che rappresenta una novità nel settore delle crociere.

Costa Smeralda fa parte di un piano di espansione che comprende un totale di sette nuove navi in consegna per il Gruppo Costa (di cui fanno parte di marchi Costa Crociere, Aida Cruises e Costa Asia) entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre sei miliardi di euro. Di queste ben cinque navi, comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana, in costruzione presso Meyer Turku con consegna prevista nel 2021, sono alimentate a Lng. Grazie all’arrivo di Costa Smeralda, il Gruppo Costa sale a 29 navi in servizio, tutte battenti bandiera italiana.

L’utilizzo dell’Lng rappresenta una vera e propria svolta sul piano della minimizzazione dell’impatto ambientale. È infatti in grado di migliorare la qualità dell’aria, eliminando quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), e riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di Co2 (riduzione sino al 20%).

Costa Crociere«Costa Smeralda darà un ulteriore impulso all’utilizzo dell’Lng applicato alle navi da crociera, una tecnologia in cui abbiamo creduto per primi tracciando una nuova rotta nel settore crocieristico. Si tratta di un’innovazione destinata a segnare un percorso di trasformazione, in quanto garantisce una riduzione significativa dell’impatto ambientale, senza compromettere gli aspetti di sicurezza per noi imprescindibili e prioritari, ha dichiarato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere.

«Per progettare e costruire questa nave abbiamo utilizzato tutte le nostre competenze, talento e creatività. Vorrei in particolare menzionare il Colosseo, un’area aperta su tre ponti al centro della nave, con tecnologia audiovisiva all’avanguardia, che ha richiesto uno specifico design e capacità costruttive. Non vediamo l’ora che i passeggeri possano godersi i sensazionali spettacoli che verranno proposti in questa magnifica location», ha aggiunto il ceo di Meyer Turku, Jan Meyer.

Costa Smeralda ha lasciato il cantiere di Turku il 6 dicembre, per fare rotta verso il Mediterraneo per tre tappe di presentazione agli agenti di viaggi: Barcellona il 18 dicembre, dove verrà anche effettuato il rifornimento di gas naturale liquefatto; Marsiglia il 19 dicembre; Savona il 20 dicembre. Mentre la prima crociera in partenza il 21 dicembre, toccherà Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Costa Smeralda è una vera e propria smart city itinerante. Oltre alla grande novità dell’alimentazione a gas naturale liquefatto, la nave dispone di una serie di innovazioni tecnologiche d’avanguardia studiate per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale.

Il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio, saranno parte di un approccio integrato, finalizzato alla concretizzazione di progetti di economia circolare. Anche sulla nuova ammiraglia verrà dedicata grande attenzione al tema del cibo, grazie al programma 4GoodFood, dedicato alla riduzione degli sprechi alimentari e al recupero delle eccedenze per fini sociali, e alla novità del Ristorante Lab – Laboratorio del Gusto, per coinvolgere gli ospiti in maniera divertente nell’ambito della sostenibilità alimentare.

Con una stazza lorda di oltre 180mila tonnellate e oltre 2.600 camere, Costa Smeralda è il risultato di un progetto creativo, curato da Adam D. Tihany, nato per esaltare e far vivere in un’unica location il meglio dell’Italia. Tutto Made in Italy arredamento, illuminazione, tessuti e accessori, di serie e disegnati appositamente per la nuova ammiraglia da quindici partner altamente rappresentativi dell’eccellenza italiana.Il design italiano sarà inoltre protagonista nel CoDe – Costa Design Museum, il primo museo realizzato su una nave da crociera.

L'Autore