Lo spirito e le isole di Tahiti in mostra a Milano

Lo spirito e le isole di Tahiti in mostra a Milano
11 Novembre 12:24 2019 Stampa questo articolo

Mostrare non solo le indubbie bellezze naturali della destinazione, ma anche il concetto di “mana”, che identifica quella forza vitale, spirito, eleganza e bellezza che si percepiscono appena si giunge nelle isole: questo l’obiettivo di Frame Of Tahiti, la mostra gratuita e aperta a tutti i visitatori che desiderano entrare in contatto con l’essenza delle Isole in corso a Milano presso la Dream Factory di Corso Garibaldi 117 fino a martedì 12 novembre, dalle ore 10:00 alle 12:30 e dalle ore 13:30 alle 18:30.

In una ventina di scatti i digital influencer italiani Mattia Bonavida, Ivan Corridori ed Eleonara Rubaltelli e la caporedattrice centrale della rivista Touring, Isabella Brega, hanno dato la loro personale interpretazione delle isole di Tahiti, sviluppate su cinque grandi arcipelaghi e costituite da 118 tra isole e atolli. Così sotto gli occhi scorrono le bellezze naturali e i fondali di Corridori e le spiagge e i tramonti immortalati da Bonavida, ma anche il cibo di Rubaltelli e i volti e la tradizione – le danze, i tatuaggi, i costumi – colti al Festival des Marquises nelle isole Marchesi da Isabella Brega.

evento-tahitiAlla presentazione Ottavio Scotto di Vettimo, sales manager Italy di Air Tahiti Nui, ha rilevato come la compagnia di bandiera, nata per servire e promuovere una sola destinazione, abbia anche l’ambizione di portare la cultura polinesiana in giro per il mondo. «Iniziamo da subito offrendo ai passeggeri appena saliti il nostro simbolo, il fiore di tiare il cui profumo si spande in cabina, e con il sorriso del personale di bordo. Dopo 20 anni abbiamo rinnovato l’immagine richiamando la cultura e la tradizione polinesiane e abbiamo quattro aeromobili di ultimissima generazione che puntano al massimo confort, indispensabile perché per arrivare a destinazione ci vogliono 24 ore di volo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore