Lo scacchiere delle esclusive Alpitour in Repubblica Dominicana

09 luglio 15:09 2019 Stampa questo articolo

In vista della programmazione invernale, il Gruppo Alpitour riorganizza la sua già importante presenza in Repubblica Dominicana con la suddivisione delle esclusive tra i suoi brand e l’introduzione di alcune novità.

“La divisione tour operating, in collaborazione con Viva Wyndham Resorts e Catalonia Hotels & Resorts, prosegue nel lavoro di lucida integrazione e attenta valorizzazione dei singoli brand, per offrire proposte quanto più in linea con le filosofie di ogni marchio e dei clienti che li scelgono”, sottolinea infatti la nota del Gruppo.

Dalle partenze di Natale 2019, quindi, tre delle strutture di punta della Repubblica Dominicana diventeranno esclusive di singoli brand. Il Viva Dominicus Beach diventerà un’esclusiva di Eden Viaggi, che lo commercializzerà sul mercato con il suo brand più prestigioso, Eden Village.

Per quanto riguarda il Viva Dominicus Palace, invece, sarà Presstour a inserirlo in catalogo in esclusiva come Explora Club, strutture che uniscono la dimensione di relax e divertimento dei villaggi con il desiderio di scoperta e avventura delle escursioni e dei tour.

In parallelo viene anche riconfermato il Viva Dominicus Village all’interno delle collezioni di Karambola e Margò, rispettivamente di Alpitour e Eden Viaggi.

Per quanto riguarda il Catalonia Gran Dominicus, resort di alto livello per servizi e ristorazione, entrerà a far parte dei SeaClub di Francorosso. Sarà sempre di Francorosso, ma della linea ancora più esclusiva, il Sea Diamond Hilton La Romana: completamente ristrutturato, oggi rappresenta uno degli hotel più belli e curati di Bayahibe.

Le novità in programmazione, invece, sono l’AlpiBest Dreams Dominicus La Romana, il più moderno cinque stelle nell’aria di Bayahibe, in formula “Unlimited luxury” che amplia i servizi inclusi nel viaggio.

Le scelte del Gruppo torinese servono a sviluppare una programmazione in destinazione più mirata, permettendo di continuare a investire sulla Repubblica Dominicana. Contemporaneamente, infatti,  sono stati infatti potenziati i collegamenti aerei di Neos – il vettore del Gruppo – che sulla rotta utilizzerà anche il nuovo 787 Dreamliner.

L'Autore