L’inverno di Klm: meno voli e più flessibilità

L’inverno di Klm: meno voli e più flessibilità
25 Settembre 10:48 2020 Stampa questo articolo

A causa della pandemia Covid-19, il programma invernale di Klm sarà molto più limitato rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. A novembre la capacità sulla rete europea sarà, infatti, di circa il 55% rispetto al 2019.

Tutti i passeggeri che acquistano o sono in possesso di un biglietto Klm con partenza entro il 31 marzo 2021 possono richiedere un voucher rimborsabile, sia che il volo venga cancellato dalla compagnia sia che si desideri rinunciare al viaggio. I passeggeri possono, quindi, scegliere di acquistare un nuovo biglietto con il voucher o richiederne il rimborso.

Ad agosto, Klm ha servito quasi il 100% delle sue destinazioni europee, con una capacità di circa il 60% rispetto ai livelli pre-Covid. A partire dal 25 ottobre 2020, il vettore inaugurerà una nuova destinazione europea: Poznan.

A livello intercontinentale, sempre ad agosto, Klm ha servito l’80% del network con il 60% di capacità. Al momento, un terzo di questi voli intercontinentali trasporta solo merci.

Dall’inizio di settembre, la compagnia aerea ha ripreso il collegamento bisettimanale, via Seoul, per la città cinese di Hangzhou. Klm opererà anche un volo bisettimanale per Il Cairo e Riyadh si aggiungerà al network come nuova destinazione dal prossimo 7 dicembre. Il 29 ottobre, infine, al via il volo su Edmonton, via Calgary.

  Articolo "taggato" come:
Klm
  Categorie

L'Autore