L’impatto del virus sul turismo, partono i sondaggi Fiavet Lazio e Assoviaggi

L’impatto del virus sul turismo, partono i sondaggi Fiavet Lazio e Assoviaggi
18 Febbraio 07:01 2020 Stampa questo articolo

Captare l’effetto del coronavirus sul travel: è con questo obiettivo che Fiavet Lazio Assoviaggi, ognuna in autonomia, hanno lanciato un sondaggio per acquisire dati relativamente ai danni che il travel sta subendo dall’epidemia.

L’associazione delle adv laziale ha comunicato di aver predisposto sul proprio sito istituzionale un’apposita area per avere aggiornamenti il più possibile precisi relativamente al recesso di viaggi già acquistati, sulle eventuali prenotazioni, ma anche su un calo dei trend di vendita.

L’agente di viaggi è invitato a consultare la homepage del sito e cliccare su start per iniziare il sondaggio. Si potrà così dichiarare il numero degli annullamenti, per quali destinazioni e per quali date di partenza. Il sondaggio tende, inoltre, a rilevare se è evidente o meno un calo della domanda rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e in quale misura.

Assoviaggi Confesercenti, invece, ha lanciato il sondaggio sui propri canali social, per poi riportare le istanze del settore al governo. «L’emergenza coronavirus – spiega Gianni Rebecchi, presidente di Assoviaggi – rischia di costare al turismo almeno 1,6 miliardi di euro e oltre 13 milioni di presenze. L’agente di viaggi è una delle categorie più colpite, nonché la prima figura professionale al quale si rivolge il viaggiatore che decide di posticipare, modificare o annullare una partenza».

«Per questo motivo – continua Rebecchi – abbiamo deciso di interrogare direttamente gli adv e ottenere una fotografia più precisa e puntuale della situazione e formulare delle proposte concrete al governo, al fine di sostenere fattivamente la categoria in questo momento di crisi».

L'Autore