Esotico made to measure, l’Oceano Indiano secondo Alidays

by Commerciale | 26 giugno 2019 7:00

L’Oceano Indiano fuori dai cliché: il tour operator Alidays scommette su trattamenti e servizi, tutti altamente specializzati. La scelta è apprezzata, guardando i numeri, in sintonia con la filosofia che già sottende la linea high end di Glance e che non tradisce l’idea di continuare sulla strada già intrapresa.

Una vocazione, quella del t.o., che è molto più di un tailor made: c’è un’idea di sartorialità legata al viaggio, l’intento di confezionare esperienze cucite addosso a ogni viaggiatore, superando gli stereotipi che spesso ingessano queste immaginifiche isole dei tropici come mere destinazioni balneari. Il mare è ovviamente il grande protagonista, ma la proposta di Alidays va oltre: è ricca e articolata.

Sotto le luci della ribalta ci sono le Maldive, in costante crescita, che da gennaio 2019 vantano il servizio di un assistente in esclusiva parlante italiano e residente in loco che si cura degli ospiti in arrivo e in partenza (disponibile telefonicamente 24 ore su 24 e 7 giorni su 7). Il trend è positivo e, novità, per Capodanno voli con Qatar Airways e camere da allotment.

In linea con la visione del tour operator continuano le partnership con le più importanti catene alberghiere presenti sull’area.  Da maggio, per esempio, è in corso una campagna di comunicazione con Crown & Champa per promuovere i resort maldiviani di Innahura, Vilamendhoo, Kuredu e i due fiori all’occhiello il Kudadoo  e l’Hurawalhi, tanto amati dal jet set internazionale.

Prosegue la sinergia con la catena Constance sulla destinazione Seychelles, con cui è in corso, fino al 30 giugno, uno sconto del 10 per cento sui soggiorni presso il Resort Lemuria dal 1° agosto al 23 agosto.

Spostandosi invece a Mauritius, ritorna una delle soluzioni più apprezzate in passato dal segmento viaggio di nozze, il combinato Mauritius & Seychelles, grazie ad Air Mauritius che da luglio metterà in collegamento entrambe le destinazioni con due voli settimanali.

Tra gli obiettivi del tour operator c’è, dunque, quello di soddisfare le esigenze dei clienti italiani, in particolare nella scelta degli hotel. Si conferma il sodalizio con le catene alberghiere presenti sull’isola e si amplia la proposta con nuove strutture.

L’attenzione dell’operatore sull’area geografica è sempre alta e merita una menzione il ruolo del reparto booking, composto da uno staff altamente preparato, guidato da un “destination manager Oceano Indiano” tra i più apprezzati del settore, come Marianna Salerno, che vanta un’esperienza decennale su Maldive, Mauritius & Rodrigues, Seychelles, Reunion e Sri Lanka.

A proposito di Sri Lanka, Alidays è pronta a ripartire con circuiti su base privata studiati tenendo conto delle esigenze di ogni cliente. E fino al 31 ottobre sono previste riduzioni sui costi dei tour in programmazione, per dare slancio a quest’isola meravigliosa che merita di essere turisticamente sostenuta.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/lesotico-made-to-measure-loceano-indiano-secondo-alidays/