Da Leonardo a Dante il genio diventa tour

23 aprile 07:00 2019 Stampa questo articolo

Tempo di anniversari con il doppio zero. Sono almeno tre quelli particolarmente degni di nota, a partire da quest’anno. Il 2019 infatti è l’anno di Leonardo da Vinci: i 500 anni dalla morte del genio rinascimentale sono l’occasione giusta per ripercorrere le sue orme attraverso un ricco calendario di eventi in continuo aggiornamento, passando per i luoghi in cui visse e dove realizzò le sue opere.

Mostre, eventi, appuntamenti, dunque, nelle città italiane, che diventano spunti per veri e propri tour culturali con tappe come Torino, Milano (che ha il calendario più ricco di eventi dedicato a Leonardo), Venezia, Genova, Firenze, Vinci (borgo natale del Maestro), Anghiari (provincia di Arezzo), Prato, Roma.

Il 2020 sarà invece l’anno dedicato a Raffaello Sanzio, anche questa volta in occasione dei 500 anni dalla sua scomparsa. A partire dalle Marche, l’Italia sarà coinvolta in un programma che coniughi cultura-territorio-turismo, valorizzando l’opera e i luoghi legati alla figura dell’artista di Urbino.

La morte di Dante Alighieri risale a 200 anni prima: nel 2021, per i 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta, le tre città dantesche per eccellenza – Firenze, Verona e Ravenna – si sono unite per programmare un ricco calendario di iniziative condivise e accendere i riflettori internazionali sulla cultura italiana.

Per il turismo delle città d’arte non c’è momento migliore di questo triennio.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli