L’Enac sospende la licenza di Air Italy

L’Enac sospende la licenza di Air Italy
31 Agosto 10:41 2020 Stampa questo articolo

Divieto di volare per Air Italy con la sospensione della licenza adottata dall’Enac a partire dal 25 agosto scorso. Un atto dovuto che ufficializza, di fatto, l’epilogo di una vicenda che porta con sé l’incognita per i 1.453 dipendenti per i quali – dopo due incontri in videoconferenza tra i liquidatori e i sindacati – il governo ha garantito attraverso il decreto Agosto 10 mesi di cassa integrazione, anche se è stato comunque riavviato l’iter per il licenziamento collettivo e i sindacati hanno bocciato la proposta del governo.

L’Enac spiega la sospensione della licenza perché “son venuti meno i presupposti per il mantenimento della licenza a seguito anche della sospensione del Coa (Certificato Operatore Aereo) richiesta dal vettore che aveva restituito ai lessor (società di noleggio, ndr) gli aeromobili”.

Per questo «Air Italy non può più svolgere attività di trasporto aereo né vendere biglietti». E l’Ente aggiunge che per quanto riguarda gli slot a Milano Linate “la società ha comunicato che non utilizzerà gli slot assegnati che, al momento, non possono essere riassegnati in quanto la procedura di liquidazione della società è ancora in corso”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore