L’Enac anticipa i ristori Covid ai gestori aeroportuali

L’Enac anticipa i ristori Covid ai gestori aeroportuali
23 Febbraio 14:18 2022 Stampa questo articolo

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) ha comunicato l’avvio nei prossimi giorni  dell’erogazione di un anticipo pari al 50% delle richieste di ristoro del danno determinato dall’emergenza sanitaria da Covid-19, avanzate dalle società di gestione aeroportuale italiane.

In coordinamento con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, la misura sarà disposta a favore degli operatori aeroportuali per assicurare loro almeno una parte delle risorse spettanti per fronteggiare le difficoltà finanziarie, anche gravi, in cui sono venuti a trovarsi, in attesa della completa erogazione, una volta terminate le procedure istruttorie previste dalla normativa che ha disposto i ristori

«Un aiuto concreto – commenta il presidente, Pierluigi Di Palma – per un settore tra i più colpiti dall’emergenza sanitaria che ha avuto ripercussioni senza precedenti sul trasporto aereo e sull’operatività degli scali nazionali. Questa è una delle azioni assunte dall’Enac nel corso di questi anni a favore della ripartenza dell’economia dell’aviazione civile nazionale, delle sue imprese e a tutela dei lavoratori».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore