É legge la norma antiFlixbus, ma il Tar dà ragione all’azienda

É legge la norma antiFlixbus, ma il Tar dà ragione all’azienda
16 Giugno 13:20 2017 Stampa questo articolo

La norma anti-Flixbus diventa legge con il voto di fiducia in Senato sulla manovrina. La notizia giunge in concomitanza con la pubblicazione di quattro sentenze del Tar del Lazio che rigetta i ricorsi delle società concorrenti Marozzi, Liscio e Cotrab nei confronti di Flixbus.

Le sentenze sanciscono la piena legittimità e conformità alla normativa di settore delle autorizzazioni ministeriali rilasciate all’associazione tra imprese costituite tra Flixbus e le sue aziende partner.

«Ci chiediamo a questo punto come e quando si voglia intervenire per risolvere questo nuovo pasticcio legislativo. Siamo in attesa di iniziative concrete. Se c’è bisogno di ridefinire le regole, lo si faccia seriamente e su iniziativa istituzionale, in condizioni normali e di piena trasparenza. Ma è inaccettabile lasciare aziende, passeggeri ed investimenti stranieri in balia di un blitz legislativo di cui nessuno si riconosce la paternità, andando contro i pareri di Art e Antitrust», ha dichiarato Andrea Incondi, managing director di Flixbus Italia

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore