Le Seychelles riaprono ai vaccinati Covid di tutto il mondo

Le Seychelles riaprono ai vaccinati Covid di tutto il mondo
19 Gennaio 13:47 2021 Stampa questo articolo

Accesso immediato consentito ai vaccinati e nuove regole per i non vaccinati. Le Seychelles rivedono le procedure relative ai requisiti di ingresso per rendersi più accessibili ai potenziali visitatori per il riavvio delle attività turistiche per il 2021 e oltre.

Il ministro degli Affari esteri e del turismo dell’arcipelago dell’Oceano Indiano Sylvestre Radegonde, durante una conferenza congiunta con il ministro della Salute Peggy Vidot ha annunciato la revisione delle misure per l’ingresso dei turisti nel Paese, che si svolgerà in due fasi distinte.

La decisione segue il recente lancio della campagna di immunizzazione nella piccola nazione insulare, dove è previsto che poco meno dei tre quarti della popolazione adulta locale siano vaccinati entro la metà di marzo 2021.

PRIMA FASE. Con effetto immediato, le Seychelles accolgono i visitatori vaccinati da ogni parte del mondo. Per essere riconosciuti come tali, devono essere in grado di dimostrare di aver assunto la dose completa del vaccino, ovvero due dosi, e che siano trascorse almeno due settimane dalla somministrazione della seconda dose. I visitatori devono presentare un certificato autenticato dalla propria autorità sanitaria nazionale come prova della vaccinazione Covid-19 insieme a un certificato Pcr Covid-19 negativo, ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.

I visitatori non vaccinati attualmente autorizzati all’ingresso – ovvero quelli provenienti da Paesi di categoria 1 e 2 e passeggeri di jet privati – dovranno mostrare un test Pcr negativo ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio (fino al 14 gennaio 2021, ai Paesi di categoria 2 era richiesto un test inferiore a 48 ore). I visitatori che non sono vaccinati o che non provengono da un Paese di categoria 1, 2 o che viaggiano con un jet privato, non possono ancora entrare.

Queste misure saranno in vigore fino a metà marzo.

Va ricordato che i Paesi in categoria 1 sono: Australia, Irlanda, Norvegia, Bahrein, Israele, Pakistan, Botswana, Giappone, Qatar, Burundi, Kenya, Ruanda, Cambogia, Kuwait, Arabia Saudita, Cina, Liechtenstein, Singapore, Costa d’Avorio, Malawi, Sri Lanka, Cuba, Maldive, Tagikistan, Egitto, Malta, Thailandia, Estonia, Mauritius, Togo, Finlandia, Monaco, Uzbekistan, Gabon, Mongolia, Vietnam, Ghana, Nuova Zelanda, Zambia, Islanda, Niger, Zimbabwe.

I Paesi in categoria 2 sono invece: Austria, Italia, Francia, Svizzera, Germania, Emirati Arabi Uniti.

SECONDA FASE. A partire da metà marzo, una volta che le Seychelles avranno vaccinato la maggior parte della popolazione adulta, il Paese sarà aperto a tutti i visitatori, vaccinati o meno. A quel punto, i visitatori avranno solo bisogno di un Pcr negativo ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.

Indipendentemente dalle distinzioni fatte fin qui, i visitatori devono attenersi alle misure sanitarie esistenti (come mascherine, distanziamento sociale, ecc.) che rimangono in vigore in entrambe le fasi. Allo stesso modo, agli operatori turistici sarà comunque richiesto di seguire procedure operative e protocollo standard Covid-19 vigenti.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli