L’avanzata Wizz Air, base a Fiumicino

L’avanzata Wizz Air, base a Fiumicino
14 Maggio 11:22 2021 Stampa questo articolo

Il numero uno di Wizz Air, József Váradi, lo aveva annunciato già lo scorso settembre: «L’Italia è un Paese strategico, apriremo altre basi e stiamo parlando con 5-6 aeroporti, ci sono alcuni sotto-mercati nel Nord e nel Sud che sembrano interessanti». Detto, fatto. Nel giro di pochi mesi la compagnia low cost ungherese sta accelerando il suo piano di espansione europeo e il nostro Paese sembra essere il fronte principale delle operazioni di Váradi.

Così Wizz Air apre la sua 43ª base europea a Roma Fiumicino posizionando quattro Airbus A321neo a partire da luglio 2021: un investimento importante che – dopo l’apertura in un solo anno delle basi di Milano Malpensa, Catania, Bari e Palermo – prende di mira il più grande hub aeroportuale italiano con un piano che prevede 32 nuove rotte verso 19 Paesi, che vanno ad aggiungersi ai 25 collegamenti che la compagnia già operava tra Fiumicino e Ciampino.

LO SCACCHIERE ITALIANO. Un’espansione annunciata, quindi, ma che beneficia sia del vuoto lasciato nei cieli italiani dalle crisi Norwegian, Air Italy e Alitalia; sia della difficoltà riscontrate da easyJet. Già lo scorso anno, infatti, Wizz Air aveva lanciato la sfida (vincendola, ndr) alla compagnia inglese sui voli tra Milano e Catania e a dicembre del 2020 ha scippato proprio a easyJet il suo chief commercial officer, Robert Carey,  che dal prossimo 14 giugno sarà il nuovo presidente del vettore ungherese.

I cieli italiani, quindi, sembrano sempre più campo di battaglia per i vettori low cost con Ryanair e Wizz Air che si stanno dividendo rotte e aeroporti e in molti casi stanno perfino conducendo una piccola guerra a colpi di tariffe sempre più basse.

L’elenco delle nuove rotte da Roma FIumicino operate da Wizz Air è un elenco delle maggiori destinaioni leisure in Europa e Nordafrica. Tra queste spiccano Fuerteventura, Tenerife, Sharm el Sheikh, Hurghada, Casablanca, Marrakesh, Mykonos e Santorini, oltre ai collegamenti per Londra Luton e Liverpool (Regno Unito); Eindhoven (Olanda), Sofia (Bulgaria), Tel Aviv (Israele), Corfù, Zante e Heraklion (Grecia), Larnaca (Cipro), Alessandria (Egitto). Completano l’operartivo i voli per Kharkiv, Pristina, Antalya, Bodrum, Keflavik, Tirgu Mures, Constanza, Satu Mare, Dubrovnik, Spalato, Faro, Nizza, Praga e Tallinn per un totale di 57 destinazioni da Roma nel 2021.

LE ALTRE BASI TRICOLORE. Lo scorso marzo Wizz Air ha annunciato l’apertura della base a Palermo che vede basati due aerei A321 e dal 1° giugno saranno sette le nuove rotte che verranno inaugurate: due internazionali (Londra Luton e Basilea in Svizzera) e cinque nazionali, Pisa e Bologna (volo giornaliero), Torino, Verona, e Treviso. Solo pochi giorni fa, invece, la compagnia ha rafforzato Malpensa con i voli per Sharm e Casablanca– e Catania con sei nuove rotte internazionali.

In Puglia, infine, Wizz Air con due A321 basati all’aeroporto di Bari ha attivato otto nuove rotte per Basilea, Corfù, Londra Luton, Mykonos, Tel Aviv e dal 21 settembre un volo bisettimanale su Abu Dhabi tramite la divisione fondata negli Emirati, Wizz Air Abu Dhabi.

Insieme all’annuncio della nuova base, poi, la compagnia ungherese ha lanciato anche il Wizz Air Discount Club in Italia: un abbonamento di 12 mesi che offre ai viaggiatori uno sconto garantito dal prezzo del biglietto di tutti i voli nazionali italiani Wizz Air superiori a 14,99 euro.

Per George Michalopoulos, chief commercial officer di Wizz Air Group «la quinta base italiana sottolinea il nostro impegno a continuare a investire in Italia supportando sia la ripresa economica sia offrendo ai consumatori una vasta gamma di destinazioni convenienti a tariffe basse. Negli ultimi 12 mesi abbiamo basato in Italia 17 aeromobili e continueremo ad investire nel mercato raddoppiando la nostra presenza nei prossimi tre anni e lanciando ulteriori basi operative e nuove rotte nazionali e internazionali».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore

Guarda altri articoli