L’avanzata di FlixTrain sul mercato europeo

L’avanzata di FlixTrain sul mercato europeo
15 ottobre 12:27 2019 Stampa questo articolo

A un anno e mezzo dal lancio, FlixTrain si espande in Europa: nel 2020 i treni verdi debutteranno in Svezia e collegheranno nuove città in Germania. Intanto, dal prossimo 15 dicembre inizieranno i test di fattibilità in Francia. Il governo transalpino, infatti, in vista della liberalizzazione del mercato ferroviario (che entrerà in vigore nel 2021, ndr) sta conducendo test su rotte selezionate per verificare la sostenibilità economica dell’ingresso di FlixTrain. In Svezia, i primi FlixTrain svedesi saranno operativi a partire dalla prima metà del 2020 sulle rotte Stoccolma-Malmö e Stoccolma-Göteborg.

«In Svezia stiamo assistendo a una domanda crescente di collegamenti ferroviari: con FlixTrain vogliamo garantire ai passeggeri svedesi un’alternativa per tutte le tasche, affidabile e di qualità, contribuendo allo stesso tempo alla transizione verso il trasporto sostenibile attualmente in atto», ha affermato Peter Ahlgren, managing director di FlixBus Sweden.

A partire dal 15 dicembre, invece, in Germania le linee Berlino-Stoccarda e Berlino-Colonia fermeranno in sette nuove città, tra cui Aquisgrana, Lipsia ed Erfurt, mentre nella primavera 2020 è previsto il lancio di un nuovo collegamento tra Stoccarda e Amburgo.

In Germania, FlixTrain opera attualmente con vetture Deutsche Bahn leggermente rinnovate. La flotta che consentirà l’espansione in Germania e all’estero sarà una combinazione di ulteriori carrozze completamente rinnovate e treni nuovi di zecca. Per garantire l’operatività dei collegamenti, sono già state avviate le prime negoziazioni con vari fornitori. In linea con l’attenzione del Gruppo FlixMobility alla tematica ambientale, tutti i treni in circolazione saranno alimentati al 100% da energie rinnovabili.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore