Lastminute vince in Cassazione contro Ryanair

Lastminute vince in Cassazione contro Ryanair
25 Novembre 15:40 2019 Stampa questo articolo

Lm Group potrà continuare a commercializzare i biglietti Ryanair, comparando i prezzi con le offerte di operatori e strutture ricettive. Lo ha deciso la Corte di Cassazione, bocciando definitivamente la richiesta di sospensione del vettore irlandese.

Già a maggio scorso, in risposta un esposto presentato dalla compagnia guidata di Michael O’Leary, il Tribunale svizzero di Lugano aveva dato ragione alla società basata a Chiasso, a cui fanno capo i portali lastminute.com, volagratis.com, rumbo.es, weg.de e bravofly.com. Identico giudizio da parte del Tribunale e della Corte d’Appello di Milano.

Soddisfatto l’amministratore delegato di Lm Group, Marco Corradino, cofondatore della società con Fabio Cannavale: «La vittoria in Cassazione – afferma – stabilisce ancora una volta la condotta di Ryanair come illegale, confermando che il nostro servizio incoraggia una concorrenza leale nel mercato e apporta un forte valore al cliente, offrendo un mix di viaggi unici e soluzioni di diversi fornitori».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore