L’Alto Adige propone le sue vacanze formato famiglia

by Redazione | 19 Giugno 2020 11:23

L’Alto Adige è un territorio che si presta per progettare un soggiorno a misura di famiglia, tra sentieri escursionistici da percorrere anche con il passeggino, parchi avventura, itinerari per mountain bike e freeride. E si può scegliere di alloggiare in Familienhotel, agriturismi e fattorie.

Per chi si appresta a viaggiare con i più piccoli della famiglia, ci sono diverse escursioni per immergersi nella natura altoatesina. Alcuni dei sentieri della roggia, noti come Waalwege, sono adatti da percorrere tutti insieme: gli itinerari lungo gli antichi canali di irrigazione sono meta per chi desidera scoprire alcuni scorci paesaggistici, in particolare la Val Venosta, Merano e dintorni.

Per chi preferisce circondarsi di specchi d’acqua, diversi sono i sentieri che passano lungo i laghi altoatesini. Con un dislivello di poco più di 100 metri, in Val d’Ultimo, è possibile percorrere una parte dell’itinerario intorno al lago di Zoccolo: attraversando il muro della diga, ci si trova dinnanzi a un percorso tra bacche, fiori e cespugli. Lungo il tragitto si incontrano anche zone di sosta dove fare una pausa con i più piccoli e mangiare un piatto tipico.

Facilmente praticabile è anche il percorso intorno al lago di Dobbiaco che inizia dal caseggiato “Saghäuser” per poi ricongiungersi con la zona nord del lago: da qui, la prima parte del sentiero ha carattere didattico e percorre prati, muschi e il fiume Rienza fino a raggiungere la vecchia linea ferroviaria che un tempo collegava Cortina con la Val Pusteria.

È possibile raggiungere anche il lago di Tret in Alta Val di Non: arrivati alla Malga di San Felice si può scegliere uno stretto sentiero che, dopo un fitto bosco, si ricongiunge con il lago. Anche in Valle Isarco sono diversi i percorsi adatti a famiglie con la possibilità di sostare presso rifugi o osterie attrezzate. Tra gli itinerari di facile percorrenza ci sono quello dell’altopiano Alpe di Villandro che passa attraverso intere distese di pino mugo o il percorso che da Gasse arriva fino alla Miniera di Masseria in Val Ridanna per esplorare le tracce dell’antica miniera.

ESPERIENZE PER BAMBINI. I bambini che spiccano per spirito avventuriero possono provare a portarsi a casa una vera e propria medaglia. Nei parchi naturali del territorio è possibile partecipare a giornate dedicate alle bellezze paesaggistiche e faunistiche, organizzate da guide alpine e aggiudicarsi la medaglia da Dolomiti Ranger.

Nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio, i bimbi possono imparare a costruire un hotel per insetti e osservare gli animali notturni nei pressi del Laghetto di Fiè. Nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies da è possibile partecipare alle giornate dedicate agli animali selvatici che vivono nelle Dolomiti.

Per trascorrere una giornata estiva con i piedi ammollo nell’acqua, il territorio offre anche laghi balneabili. Ideali per fare un tuffo o per organizzare delle gite in pedalò, sono spesso accomunati dalla ricca vegetazione che li circonda e dalla natura incontaminata. Tra i consigliati, il Lago Grande di Monticolo.

Via le scarpe per provare il barefooting, le passeggiate a piedi nudi immersi nella natura. In Val Racines si può ad esempio percorrere per 400 metri un sentiero che dal maso Pulvererhof passa attraverso diversi tipi di materiali come l’erba, la sabbia, la ghiaia o il marmo di Racines.

A piedi nudi si può anche provare a sentire l’umidità e la freschezza del muschio e del bosco lungo il percorso Rudlbach in Val Casies. In Alto Adige, i più piccoli possono godersi anche passeggiate al galoppo.

Tra Avelengo e Verano prende vita l’avventura “NaTour”, un mix tra escursione e caccia al tesoro che passa attraverso otto luoghi sull’Altipiano del Salto per coinvolgere tutta la famiglia.

PROPOSTE PER ADOLESCENTI. Tra parchi avventura e qualche piccola sfida, anche i ragazzi possono divertirsi. Ci sono più di dieci parchi avventura tutti caratterizzati da sentieri sospesi in aria con carrucole, passaggi con scivoli, corde tra alberi e ponti volanti con diverse difficoltà. Il più grande è quello di Caldaro caratterizzato da differenti percorsi che si estendono tra ponti e corde, da 3 a 60 metri.

Oppure si può attraversare, a bordo di un kajak o di una canoa, i 46 chilometri del fiume Passirio che, dal Passo Rombo arriva fino alla città di Merano. O ancora trasformarsi in giovane arciere medievale a Castel d’Appiano.

VACANZA PER GIOVANI ADULTI. Per provare nuove emozioni c’è il parapendio in tandem sopra l’Alpe di Siusi o l’arrampicata. L’Alto Adige offre una serie di vie ferrate che, risalendo pareti rocciose, permettono di raggiungere alcune delle vette più note e affascinanti delle Dolomiti.

Per gli amanti delle due ruote, il territorio è ricco di sentieri e itinerari che ben si prestano per escursioni a bordo di mountain bike. In compagnia di guide esperte, i più giovani possono provare i percorsi più divertenti: dai più facili come il Tour in Val Martello che permette di attraversare l’area di coltivazione di fragole più alta in Europa, fino a quelle di media difficoltà, come il Trail panoramico di Laces.

C’è anche l’Adrenaline X-Treme Adventure Park, il parco avventura a San Vigilio di Marebbe dedicato a chi ha voglia di sfidare i propri limiti: qui si trova la zipline più grande d’Europa e si può provare l’emozione di un volo di 3,2 chilometri da un’altezza di 1.600 metri di quota.

DOVE DORMIRE. In Alto Adige sono presenti 25 Familienhotels Südtirol, strutture disegnate per accogliere genitori e figli e regalare un soggiorno a misura di ogni tipo di esigenza. Non solo hotel, ma anche masi e agriturismi possono rappresentare un’alternativa per trascorrere un soggiorno a contatto con la natura altoatesina. Gli adulti possono ritagliarsi qualche giorno di silenzio e relax mentre i bambini possono divertirsi e curiosare in giro.

Strutture ancora più specializzate sono quelle per i cicloamatori. Nei bike hotel c’è il necessario per fare una vacanza in famiglia su due ruote in comodità. Tra questi, la novità del 2020 è in Val Gardena a 1.800 metri di altitudine: l’Hotel Sella si affaccia proprio dinnanzi a un bike park e permette di noleggiare moderne e-bike per tutte le età e le diverse altezze.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/lalto-adige-propone-le-sue-vacanze-formato-famiglia/