L’Aeroporto di Bologna torna all’utile: “Semi normalità”

L’Aeroporto di Bologna torna all’utile: “Semi normalità”
16 Maggio 11:20 2022 Stampa questo articolo

Il consiglio di amministrazione dell’Aeroporto di Bologna, riunitosi sotto la presidenza di Enrico Postacchini, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2022.

L’Aeroporto di Bologna ha registrato un utile netto nel trimestre, grazie al contributo del fondo di compensazione per danni da Covid-19 di cui alla legge 30 dicembre 2020, n° 178 (legge di bilancio 2021).

I ricavi si sono assestati su 37,8 milioni di euro, il +402% rispetto al 2021 e il +37,5% rispetto al 2019.

Circa 1,3 milioni i passeggeri trasportati (+503% sul 2021, -35,3% sul 2019). Si conferma la crescita del settore cargo: +20,5% sul 2021.

«Dopo mesi di estrema difficoltà, l’inizio del nuovo anno mostra incoraggianti segni di ripresa soprattutto per quanto riguarda i volumi di traffico, grazie anche all’allentamento delle restrizioni ai viaggi internazionali – ha commentato Nazareno Ventola, amministratore delegato e direttore generale del Guglielmo Marconi di Bologna – Sebbene ancora lontani dai volumi di traffico pre pandemia, possiamo iniziare a definire questa una situazione di seminormalità».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore