L’aeroporto costa troppo: Ryanair lascia Francoforte

L’aeroporto costa troppo: Ryanair lascia Francoforte
11 Gennaio 10:12 2022 Stampa questo articolo

Ryanair ha confermato ufficialmente che, a partire dal 31 marzo 2022, chiuderà la sua base di Francoforte, a causa dell’aumento delle tariffe aeroportuali, e che ricollocherà i cinque aeromobili che operavano nello scalo, in altri aeroporti «che hanno risposto con tariffe aeroportuali inferiori».

Tutti i passeggeri interessati da queste cancellazioni di voli, ha specificato la compagnia irlandese, riceveranno notifiche e rimborsi nei prossimi giorni, e i piloti e l’equipaggio di cabina con sede a Francoforte saranno ricollocati in posizioni alternative all’interno della rete Ryanair.

Il direttore commerciale di Ryanair, Jason McGuinness, con lo stile diretto che contraddistingue la comunicazione di Ryanair, ha dichiatato:«siamo delusi di dover annunciare la chiusura della nostra base di Francoforte, ma non abbiamo alternative in risposta alla decisione dell’aeroporto di aumentare le tariffe aeroportuali, nonostante il crollo del traffico causato dal Covid- 19 pandemia».  Mentre Ryanair continua a investire in aeroporti tedeschi che comprendono la necessità di abbassare i diritti aeroportuali per recuperare traffico, la concorrenza nel mercato tedesco è stata enormemente sfalzata dai 9 miliardi di euro di aiuti di Stato riversati a Lufthansa, che però continua ad effettuare tagli alla sua flotta, i collegamenti, e i posti di lavoro».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore