La Spagna vieta l’ingresso alle navi da crociera

La Spagna vieta l’ingresso alle navi da crociera
13 Marzo 12:04 2020 Stampa questo articolo

La Spagna ha vietato l’attracco nei suoi porti delle navi da crociera provenienti da qualsiasi destinazione e delle navi passeggeri che arrivano dall’Italia. Il divieto di ingresso nei porti spagnoli è scattato dal 13 marzo alle 00:01 e si protrarrà fino alle 00:00 del 26 marzo.

Unica eccezione è relativa allo sbarco dei passeggeri delle navi da crociera, che potrà essere effettuato fino alla mezzanotte del 15 marzo. Il provvedimento è stato approvato il 12 marzo dal Consiglio dei ministri straordinario spagnolo, misura eccezionale presa per limitare la diffusione e il contagio del coronavirus.

L’annuncio ha costretto Msc Grandiosa, che era a Barcellona, a lasciare a mezzanotte il porto catalano e a fare rotta verso Marsiglia, a cui seguiranno Genova e Civitavecchia solo per consentire lo sbarco dei passeggeri.

La compagnia, diversamente da quanto era stato annunciato prima del blocco spagnolo, sta annullando anche le crociere di Msc Grandiosa in partenza dal 14 al 28 marzo.

Esiste la possibilità che la Spagna prolunghi il divieto dal 27 marzo per altri 14 giorni; le autorità dichiarano che monitoreranno la situazione tenendo conto dell’evoluzione della pandemia, soprattutto in Italia.

Il divieto di ingresso non si applica alle navi statali, a quelle che trasportano esclusivamente merci, a quelle che navigano per scopi umanitari, medici o di emergenza.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli