La scalata di Minor affossa l’alleanza Nh-AMResorts

La scalata di Minor affossa l’alleanza Nh-AMResorts
30 Agosto 10:37 2018 Stampa questo articolo

Frenata improvvisa per l’alleanza in Europa tra Nh Hotel Group e l’americana AMResorts. L’accordo siglato lo scorso maggio tra la catena alberghiera spagnola e Apple Leisure Group, controllante di AMResorts, per sviluppare l’apertura di nuove strutture nel Vecchio Continente, ha subito infatti una battuta d’arresto dopo l’avanzata nel capitale azionario di Nh da parte dei tailandesi di Minor International.

Approfondimento: Così Minor vuole il 100% di Nh Hotels

Forte ormai, dopo le ultime operazioni di Borsa di ququesta settimana, del 45% del capitale di Nh con i suoi 175 milioni di euro in azioni, la conglomerata thai dell’ospitalità (tra investimenti, gestione e proprietà, controlla qualcosa come 20mila camere suddivise in 160 strutture distribuite in 26 Paesi) ha bloccato la joint venture siglata tra le due sponde dell’Atlantico, non ritenendola più strategica per il proprio business.

Attualmente, la presenza di AMResorts, con il suo fatturato annuale superiore a 3mila  milioni di dollari, è suddivisa principalmente tra Caraibi e Stati Uniti. La partnership con Nh, invece, prevedeva il lancio in Europa di due dei suoi sei marchi – Secrets Resorts & Spas, destinato solo a un target adulto, e Dreams Resorts & Spas, pensato per le famiglie – oltre alla creazione ex-novo di un brand di tre stelle inedito, Amigo Hotels & Resorts.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore