La Sassonia sarà destination partner di Itb Berlin 2022

La Sassonia sarà destination partner di Itb Berlin 2022
21 Ottobre 11:30 2021 Stampa questo articolo

La Sassonia sarà partner ufficiale di Itb Berlin 2022. Dopo essere stata la destinazione culturale nel 2021, la regione tedesca diventa così partner di prima grandezza della fiera in un momento di favorevole ripresa per i viaggi culturali, aggiudicandosi un ottimo posizionamento sulla scena del settore internazionale. Itb si svolgerà dal 9 al 13 marzo 2022 e i preparativi per questo importante evento sono attualmente a buon punto.

La partnership della Sassonia con Itb Berlin sarà comunicata sia online che offline con il lancio di una nuova key visual realizzata da Tourismus Marketing Gesellschaft Sachsen, disponibile in quattro versioni per offrire una presentazione equilibrata delle attrazioni culturali e naturali della Sassonia.

«Era importante per noi visualizzare le eccezionali attrazioni culturali e turistiche della Sassonia in modo attuale, abbastanza audace – ha spiegato Veronika Hiebl, amministratore delegatoTourismus Marketing Gesellschaft Sachsen – Che ispirasse fiducia e che fosse soprattutto accattivante».

«La partnership ufficiale con Itb Berlin – ha sottolineato Barbara Klepsch, ministro della Cultura e del Turismo della Sassonia – offre alla nostra regione una grande opportunità per promuovere se stessa all’industria del turismo in tutto il mondo come destinazione eccezionale per viaggi di cultura all’insegna del turismo cittadino ma offrendo al contempo un’esperienza naturalistica unica. La Sassonia mostrerà tutto ciò che le persone desiderano: arte, cultura, città vivaci e straordinarie attrazioni naturali».

Una vetrina, quella di Itb, di indubbio valore promozionale come ha tenuto a evidenziare David Ruetz, vertice della fiera tedesca: «Le reazioni dei media mondiali e dei professionisti del turismo negli anni precedenti nei confronti dei paesi ospitanti Itb Berlin sono sempre state impressionanti. La Sassonia ha tutte le opportunità per alzare ulteriormente l’asticella».

L'Autore