La ripartenza di Club Med:
«Un’estate di libertà»

La ripartenza di Club Med:<br> «Un’estate di libertà»
01 Luglio 07:00 2020 Stampa questo articolo

Aperture il 4 e 5 luglio. Così Club Med riparte dall’Italia. La ripresa è appena cominciata e nelle ultime tre settimane le vendite sono tornate a crescere fortemente e ora stanno ripartendo anche le prenotazioni tramite le agenzie di viaggi. Eyal Amzallag, managing director Sud Europa, Middle East & Mercati Emergenti, promette un’estate italiana all’insegna della libertà, grazie a resort immersi nella natura, con ampi spazi a disposizione e una miriade di sport, attività e nuove esperienze da vivere.

Con l’annuncio della riapertura è aumentato il booking degli italiani per l’Italia?
«Siamo all’inizio della ripresa ma con il trend attuale di domanda prevediamo di crescere fortemente sui nostri resort domestici, con un +50%, in particolare su Cefalù e Pragelato».

Eyal Amzallag Club MedCome sarà l’estate italiana di Club Med tra mare e montagna?
«Sarà un’estate all’insegna della libertà, grazie a resort immersi nella natura, con ampi spazi a disposizione di tutta la famiglia e la possibilità di scegliere tra una miriade di sport, attività e nuove esperienze. Cefalù ad esempio, unico Exclusive Collection del Mediterraneo, si trova su un promontorio a picco sul mare: 15 ettari dove soggiornare nella tranquillità di una villetta privata da cui poter osservare i più bei tramonti che l’Italia regala e il servizio e le attività che solo un’esperienza Club Med offre. Pragelato, che sorge sui sentieri naturalistici più belli, nel cuore delle Alpi, è composto da tanti piccoli chalet e conta attività come pic nic all’aperto, intrattenimento per bambini, escursioni in piccoli gruppi, scuola di mountain bike. Ancora in Sicilia, Kamarina, è un’oasi perfetta per le famiglie con bambini piccoli, in un giardino di bouganville ed eucalipto».

Cosa possono aspettarsi i clienti?
«La formula presente nei nostri resort è quella di Premium All Inclusive, e questo offre ai nostri clienti la libertà di scegliere ogni giorno cosa fare e come vivere la loro giornata, la libertà di dedicarsi alle proprie passioni o condividerle. Vogliamo offrire loro, dopo mesi di costrizioni, di cura dei bambini con lezioni a casa e pasti da cucinare, la libertà di non pensare a niente. I bambini si divertono al mini club, e i genitori possono rilassarsi. Club Med è il luogo dove tutto è possibile e niente è imposto».

L’intrattenimento per coppie e famiglie sarà modificato a causa del distanziamento sociale?
«Abbiamo modellato la nostra offerta alla situazione attuale per offrire un’esperienza adeguata, serena e divertente. Possiamo garantire che lo spirito Club Med, la voglia di stare insieme e divertirsi, resta invariato. La sicurezza dei nostri clienti resta la priorità, per questo abbiamo lanciato il programma “Insieme in Sicurezza”. La capacità dei resort sarà al massimo del 66% per permettere il giusto distanziamento in ogni momento della vacanza. Anche in transfer avranno riempimento limitato, abbiamo inoltre aumentato i servizi digitali, come Easy Arrival e Easy Check in per preparare l’arrivo e durante il soggiorno per limitare l’attesa. Gli orari di ristorazione saranno estesi e sarà assicurata maggior distanza di sicurezza tra i tavoli, saranno aumentati gli showcooking e i cibi verranno impiattati. Anche le attività all’aria aperta saranno adattate per rispettare le regole di distanziamento e sicurezza. La pulizia e la disinfezione saranno rafforzate sia nelle aree ad alto passaggio che in quelle private e verranno messe a disposizione dei clienti gel idroalcolico e medico o infermiere. Il programma è stato elaborato con il comitato scientifico di Club Med e prevede la certificazione Cristal International Standards».

Quali sono i punti principali della campagna “Grazie Italia”?
«La campagna nasce dalla volontà di supportare le vacanze nel nostro Paese per quest’estate, in fondo siamo fortunati: viviamo nella culla dell’estate, dove il mare e la montagna si sposano sotto un sole meraviglioso. L’offerta prevede una riduzione fino a 700 euro a persona per tutte le partenze estive; inoltre, solo per le prenotazioni in Italia, la cancellazione è gratuita e prevede il rimborso delle intere somme versate (escluse eventuali penali delle compagnie aeree)».

Quali sono le novità messe in campo da Club Med?
«Tutto quello che facciamo ruota intorno alla famiglia, grazie a un’expertise di 70 anni e l’invenzione del mini club nel 1967 conosciamo davvero il nostro target. Intendiamo continuare questo percorso offrendo sempre nuove attività e il miglior Premium All Inclusive sul mercato. Inoltre, quello che ci sta a cuore è la salvaguardia del pianeta e dei siti dove siamo presenti. A dicembre aprirà il nuovo eco resort di Seychelles, unica struttura sull’isola privata di Sainte Anne all’interno del Parco Nazionale Marino, della gamma Exclusive Collection. Offrirà attività green, come sport acquativi che non utilizzano carburante; cura e tutela delle tartarughe marine; un percorso speciale dedicato all’ambiente e Amazing Family, il nostro programma di attività e giochi dedicato alle famiglie».

Facciamo il punto sui nuovi progetti del t.o. per l’Italia.
«Attualmente stiamo lavorando all’estensione di Pragelato che inizierà dopo l’estate – per ampliare l’accoglienza con 100 ulteriori camere – e al progetto di Venezia, che sta accelerando e nei prossimi anni vedrà il suo completamento. Nel frattempo siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità, e sicuramente questo è un buon momento per investire in Italia».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli