La Repubblica Dominicana avvia il piano nazionale di vaccinazione

La Repubblica Dominicana avvia il piano nazionale di vaccinazione
23 Febbraio 07:00 2021 Stampa questo articolo

Dopo aver ricevuto un carico di 110 chili di vaccini, il governo della Repubblica Dominicana ha avviato lo scorso 15 febbraio il piano nazionale di vaccinazione Vacúnate Rd. Il governo locale ha infatti negoziato l’acquisto di 21 milioni di dosi, preventivando di vaccinare, entro la fine del 2021, il 70% della popolazione di età superiore ai 18 anni (7,8 milioni di persone).

«La vaccinazione contro il coronavirus nella Repubblica Dominicana avrà un effetto positivo immediato sull’industria del turismo. Con l’avanzare della vaccinazione, assisteremo a una drastica diminuzione dei contagi e dei ricoveri, e di conseguenza diminuiranno le restrizioni all’attività turistica, contribuendo al rafforzamento della nostra economia. Inoltre, con il raggiungimento della cosiddetta immunità collettiva, la fiducia dei visitatori internazionali sarà rafforzata grazie alle garanzie che la destinazione offre a coloro che ci visitano, e consolideremo la nostra posizione di destinazione più sicura dei Caraibi», ha affermato il ministro del turismo, David Collado.

La Repubblica Dominicana è considerata un caso di successo nella gestione responsabile del turismo, grazie all’utilizzo di rigidi protocolli di sicurezza che tutelano la salute sia dei visitatori che dei locali. Inoltre, fino al 31 marzo 2021, tutti i turisti internazionali che arrivano in aereo e soggiornano in un hotel hanno un piano di copertura medica gratuita che copre tutti i tipi di emergenza, incluso un possibile contagio di Covid-19.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore