La Puglia sul podio del Travel Show di New York

29 gennaio 07:00 2019 Stampa questo articolo

L’agenzia Pugliapromozione è stata premiata al Travel Show di New York con il 2019 Award of Excellence, nella categoria Best New Exhibitor, tra centinaia di espositori internazionali. A consegnare il premio alla Puglia Brad Kolodny, il direttore commerciale del Gruppo New York Times. Kolodny ha portato allo stand di Pugliapromozione anche il numero del New York Times in cui in prima pagina c’è la foto di Monopoli, scelta come emblema per il servizio sulle 52 destinazioni suggerite per il 2019.

«Siamo orgogliosi. Questo riconoscimento ci sprona a fare sempre di più e meglio per la crescita della destinazione nel mercato americano che rappresenta oggi il primo mercato extra Ue per la Puglia», ha commentato l’assessore regionale al turismo Loredana Capone. Al Travel show del New York Times lo staff di Pugliapromozione ha incontrato operatori della Travel industry, giornalisti, influencer e blogger. La regione ha accolto i visitatori con una doppia esibizione di musica dal vivo e pizzica a cura del Canzoniere grecanico salentino. Il tutto allietato dalla degustazione di vini pugliesi bianchi, rosati e rossi.

La Puglia è stata anche invitata alla Ringing bell ceremony, a Wall Street. Per il mercato Usa la destinazione rappresenta un luogo di relax, capace di coniugare mare, attività ed eventi sportivi (golf, equitazione, orienteering, sport acquatici, trekking) e itinerari artistici e culturali, con proposte che spaziano dall’enogastronomia, al wellness, all’escursionismo.

Gli Stati Uniti sono cresciuti moltissimo negli ultimi anni, con un raddoppio negli arrivi dal 2010 a oggi (+108% gli arrivi e +85% le presenze); rappresentano il terzo mercato in termini di crescita del 2018, dopo Paesi Bassi e Polonia. Oltre ai numeri, si riscontra sui media americani una grande attenzione per la Puglia, le masserie/resort, il cibo pugliese, i paesaggi rurali, i borghi e le cattedrali, le tradizioni.

Oggi gli arrivi si concentrano da maggio a settembre, quindi co sono ancora grandi potenzialità. È rilevante anche il turismo delle radici, in crescita fra le comunità dei Pugliesi d’America che avrà ulteriore sviluppo con la collaborazione tra la Regione Puglia e le associazioni dei Pugliesi nel mondo.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore