La mission di Hahn Air: «Più servizi alle agenzie»

La mission di Hahn Air: «Più servizi alle agenzie»
02 Maggio 07:00 2019 Stampa questo articolo

Il futuro si chiama Ndc e One Order, ma alle spalle ci sono 20 anni di storia nell’interline e-ticketing e nella progettazione di soluzioni pensate ad hoc per le agenzie. L’obiettivo? Permettere l’emissione di biglietteria anche per quei vettori non presenti nel Bsp. «Da quando abbiamo iniziato nel 1999, le agenzie sono essenziali per il nostro business. Siamo un’azienda rigorosamente B2B, che fin dall’inizio ha avute chiare le sfide che le adv devono affrontare nella loro attività». A parlare è Kimberley Long, vice president sales and agency distribution di Hahn Air, che in occasione del ventesimo compleanno dell’azienda di Dreiech – vicino Francoforte – rivendica i risutalti raggiunti da quando venne emesso il primo biglietto sulla storica piastrina HR-169.

«Attualmente sono oltre 100mila le agenzie che usano le nostre soluzioni tecnologiche di e-ticketing in tutto il mondo. Merito di un network che può contare su oltre 350 tra compagnie aeree, ferrovie e voli shuttle per le aziende».

Quali sono stati i momenti più importanti di Hahn Air?
«Mi piace ricordare l’introduzione dell’assicurazione gratuita Securtix, che permette all’agenzia di mettersi al riparo dall’insolvenza di tutte le compagnie presenti nel nostro sistema. Oppure il lancio, nel 2012, del prodotto H1-Air; e nel 2014 di 5W-Rail&Shuttle. Entrambi consentono di prenotare 80 vettori aggiuntivi utilizzando il codice H1 in tutti i maggiori Gds, e il codice 5W per i servizi ferroviari e shuttle. Ma tra le “pietre miliari” della nostra azienda, voglio citare anche la nascita nel 2012 di Hahn Air Foundation per il supporto di inziative benefiche in tutto il mondo».

Che importanza ha il mercato italiano?
«L’Italia è per noi uno dei Paesi più profittevoli tanto che raggiungiamo più dell’80% delle adv tricolori con la nostra offerta. Per essere più vicini agli agenti, disponiamo di un director global account management presente sul territorio, Marianna Cosani, che si occupa di tutte le attività di training, presentazione e marketing. Inoltre, le agenzie italiane possono sempre rivolgersi al nostro service desk aperto 24/7 via mail (service@hahnair.com) o telefono al numero verde gratuito 00800-0424-6247».

Quali sono i progetti a cui state lavorando?
«I nuovi protocolli voluti da Iata – Ndc e One Order – apriranno di sicuro molte opportunità. Nel caso di Ndc, una volta che sarà completamente implementato, chiuderà il gap tra distribuzione diretta e indiretta, permettendo alle agenzie di vendere più ancillary. Per questo motivo abbiamo un team dedicato che sta esplorando tutte le possibilità connesse a Ndc. Poi sarà la volta di offrire delle soluzioni in grado di inserire la New Distribution Capability nel circuito interlining, con l’obiettivo di produrre benefici sia per i vettori che per le agenzie».

Altre novità in arrivo?
«Vedo un grande potenziale anche con l’interline Emd (Electronic Miscellaneous Document), il nostro prodotto H1-Air e la distribuzione dei voli shuttle corporate. Con il nostro prodotto HR-Emd, ad esempio, gli agenti possono acquistare i servizi ancillari di una compagnia attraverso il loro Gds, come è stato il caso recentamente dell’ultima new-entry di Emirats. Con H1-Air, invece, consentiamo ai vettori che non hanno, o possiedono una limitata connettività ai Gds, di essere presenti in modo pieno sui principali global distribution system. A questo proposito, notiamo come siano sempre di più le compagnie che sottoscrivono sia il nostro prodotto HR-169 che quello H1-Air. Infine, abbiamo introdotto HR-Corporate, soluzione che permette alle aziende di dare in outsourcing ad Hahn Air la distribuzione dei loro voli corporate shuttle. Così diamo la possibilità di una distribuzione a 360°: la presenza nei Gds, i processi di booking e ticketing, il sistema di reportistica».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli