La low cost canadese Flair Airlines entra in Hahn Air

La low cost canadese Flair Airlines entra in Hahn Air
15 Dicembre 09:20 2017 Stampa questo articolo

È la low cost della Columbia Britannica Flair Airlines (F8) l’ultima new entry nel portfolio di Hahn Air. In questo modo, il vettore canadese entra a far parte della rete di oltre 300 partner della compagnia tedesca che possono emettere il proprio biglietto utilizzando il codice HR-169 su Amadeus.

«Siamo entusiasti dell’inizio di questa nuova era di distribuzione ottimizzata, in cui Flair Airlines ha la possibilità di accedere all’ampia rete di Hahn Air, composta da agenzie di viaggio sparse in tutto il mondo. Nuove opportunità commerciali significano rendimenti più elevati e soprattutto viaggiatori più soddisfatti, che potranno scoprire alcune tra le migliori destinazioni canadesi grazie ai nostri servizi low cost», ha detto Mirza Smajic, director of passenger sales and marketing commercial department schedule flights di Flair Airlines.

Scegliendo il prodotto HR-169, Flair Airlines espande così i suoi contatti commerciali a oltre 100mila agenzie di viaggi in più di 190 mercati nel mondo, permettendo così l’emissione di biglietti per i suoi voli sul biglietto.

Flair Airlines è una compagnia aerea low cost canadese con base presso l’aeroporto di Kelowna, nella Columbia Britannica. Fondata come compagnia aerea charter nel 2005, Flair Airlines è diventata una compagnia di linea nel luglio 2017, in seguito all’acquisizione di NewLeaf Travel Company, Inc. Oggi Flair Airlines opera circa 100 voli di linea a settimana verso sette destinazioni in Canada. Flair Airlines dispone di una flotta di sette aeromobili Boeing 737.

«Accogliendo Flair Airlines nella nostra rete di partner siamo lieti di aggiungere un altro vettore low cost con interessanti rotte nazionali e standard elevati. Riconosciamo il potenziale di vendita ancora inesplorato di Flair Airlines e grazie ai nostri servizi costruiamo una vasta portata internazionale e una posizione finanziaria solida, in grado di coprire i suoi mercati offline», ha aggiunto Steve Knackstedt, vp di Airline Business Group di Hahn Air.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore