La lezione di Bebe Vio alle agenzie Uvet Travel System

La lezione di Bebe Vio alle agenzie Uvet Travel System
13 maggio 10:17 2019 Stampa questo articolo

Buona la prima. Con una grande lezione di vita. È l’aria che si respira al termine dell’edizione numero uno della convention nazionale del network Uvet Travel System, al Riva Marina Resort di Ota Viaggi (main partner) in Puglia.

La due giorni di Enjoy your life, episodio 3 dedicata alle agenzie di viaggi affiliate al network si è chiusa infatti con l’ospite a sorpresa Bebe Vio. La schermitrice, campionessa paralimpica, mondiale ed europea in carica di fioretto individuale, è salita sul palco per raccontare la sua storia e lanciare un messaggio: «Con la vittoria capisci che ce la puoi fare, con la sconfitta che potevi e puoi fare meglio. Mi ricordo tutte le gare che ho perso e non ricordo quante ne ho vinte. Un atleta per quanto bravo non può nulla da solo: è fondamentale la squadra, le persone che gli stanno dietro».

AFFILIATI IN CRESCITA. Ed è proprio questo il concetto che vuole trasmettere il direttore generale di Uvet Travel System Andrea Gilardi alle quasi 400 adv partecipanti: «È la forza del gruppo che fa il network, la pluralità delle voci genera autorevolezza e stimola la gestione del libero arbitrio; così la forza dei singoli si trasforma nel successo del gruppo. Non vogliamo lasciare indietro nessuno – ha detto – Siamo una filiera integrata verticalmente. Abbiamo ripreso a correre, siamo tornati a essere appealing. Il network è in piena salute con +40 agenzie affiliate nel 2019, 850 in totale, e una previsione di chiudere l’anno con il 10% in più di ingressi. Puntiamo su trasparenza e verità, non abbiamo nemici ma colleghi e concorrenti».

I PROGETTI DI PATANÈ. Sguardo al futuro condiviso dal presidente del Gruppo Luca Patanè: «Siamo a metà del guado e Andrea sta facendo un lavoro positivo – ha sottolineato – Abbiamo raggiunto i 2mila dipendenti crescendo in maniera organica. Il network è cresciuto e continuerà a crescere con nuove acquisizioni e sinergie. Abbiamo raggiunto i 15 aerei con Blue Panorama (Remo Della Porta ha annunciato che l’obiettivo è superare i 2 milioni di passeggeri, ndr); avremo un nuovo resort a Zanzibar entro fine anno. Siamo orgogliosi del nostro brand che compirà 70 anni nel 2020. Sto studiando l’agenzia smart del futuro, per capire come coniugare al meglio il canale online e quello fisico.

STRUMENTI NUOVI.  A proposito di nuove tecnologie, Gilardi ha illustrato i nuovi strumenti che hanno l’obiettivo di portare nuovi o più clienti in agenzia, come: il progetto di digital triennale con i monitor digital signage in fase di consegna; la piattaforma di condivisione social media con il network che produce contenuti tre volte a settimana come fosse un’agenzia (è un servizio per le adv a 12,50 euro al mese); la prima release operativa del motore cercavacanze.

Inoltre, grazie alla convenzione siglata con Travel Software, arriva il nuovo gestionale Easy per le adv e per piccoli e medi t.o., con annessa fatturazione elettronica, help contestale, assistenza e e-mail dedicata che si integra con tutte le tecnologie di Uvet. Le agenzie intervenute alla convention, entro il 30 giugno potranno ottenere la licenza d’uso a titolo gratuito per tutto il loro tempo di permanenza nel network.

MANAGER SUL PALCO. Tanti i big del travel intervenuti al talk show La Verità, condotto da Roberto Gentile che ha dato il via alla due giorni di convention: oltre al padrone di casa Luca Patané presidente Gruppo Uvet e Fto, Nardo Filippetti, presidente Astoi, Ezio Birondi, amministratore delegato Settemari, Leonardo Massa, country manager Italia Msc Crociere, Emiliana Limosani, vice president Business travel sales & Commercial partnerships Alitalia, Gabriele Milani, direttore generale Fto, Gaetano Casertano, chief executive officer Th Resorts, Roberto Pagliara, presidente Nicolaus Tour, Michele Serra, presidente Quality Group, Massimo Broccoli, direttore commerciale Veratour, Domenico Aprea, amministratore delegato Ota Viaggi, Simone Merico, vice president WSCorp, Michele Telaro, project manager WSCorp e DGArtainment Worldwide Shows.

 

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli