La crociera che verrà? Green, multimodale e hi-tech

by Claudia Ceci | 10 Novembre 2021 7:00

Tecnologica, attenta all’ambiente e con spazi multimodali. È la nave del futuro fotografata[1] nell’Italian Cruise Watch. Accanto a grandi unità da oltre 100mila tonnellate, le flotte del domani avranno una quota consistente di small ship: una su cinque (21,6%) sarà inferiore alle 20mila tonnellate.

Crescerà lo spazio per attività outdoor e all’interno aumenteranno le aree multimodali, adattabili a seconda del momento della giornata. L’estetica sarà più snella, con attenzione al risparmio energetico e all’ambiente. L’intelligenza artificiale sarà sempre più presente nell’esperienza a bordo, con cabine equipaggiate con materiali intelligenti capaci di cambiare l’ambiente in base agli stati d’animo e alle emozioni, e assistenti personali di crociera ad attivazione vocale. Aumenterà l’utilizzo alla tecnologia indossabile, con dispositivi capaci di monitorare lo stato di salute e di comunicare all’equipaggio gusti e preferenze.

Area food sempre più tailor made, con maggiore scelta di ristoranti e luoghi dove consumare pasti attraverso menù ad hoc in base alle preferenze e agli ordini effettuati in precedenza. L’intrattenimento a bordo da un lato avvicinerà la nave a un parco divertimenti, dall’altro proporrà attività educative e di apprendimento.

Endnotes:
  1. nave del futuro fotografata: https://www.lagenziadiviaggi.it/italian-cruise-day-tutti-i-numeri-sul-rimbalzo-2021-delle-crociere/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/la-crociera-che-verra-green-multimodale-e-hi-tech/