La Croazia avvia la campagna social “Thank you for your trust”

La Croazia avvia la campagna social “Thank you for your trust”
07 Ottobre 17:01 2021 Stampa questo articolo

Facebook, Instagram e Twitter: punta sui social network la nuova campagna promozionale dellEnte nazionale Croato per il Turismo “Thank you for your trust” nei dieci mercati più importanti dove è stato realizzato il maggior fatturato turistico: Italia, Germania, Austria, Francia, Olanda Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Slovenia

L’obiettivo della campagna, è di «portare ulteriore attenzione sulla Croazia dopo i mesi estivi attraverso le esperienze positive di turisti stranieri, ma anche influencer, blogger, fotografi, giornalisti che quest’anno hanno soggiornato nel nostro Paese, che hanno scelto la Croazia come destinazione sicura per le loro vacanze e hanno condiviso il loro soggiorno sui social network con i loro seguaci», ha affermato il direttore dell’Ente nazionale Croato per il Turismo Kristjan Staničić.

Tra gli influencer scelti che hanno condiviso le loro impressioni sulla vacanza in Croazia, la modella Ema Kovač insieme a Gennaro Lillio (entrambi tra i partecipanti dell’ultima edizione di Pechino Express), ma anche famosi atleti croati che hanno scelto la Croazia per la loro vacanza estiva: il tennista Marin Čilić, il giocatore di pallamano Domagoj Duvnjak, l’atleta Sandra Perković, i fratelli del canottaggio Sinković , i fratelli velisti Fantela, lo sciatore Ivica Kostelic.

«Siamo lieti che gli influencer Ema Kovac e Gennaro Lillio, che hanno visitato la costa croata da Dubrovnik, isola di Mljet, Elafiti attraverso Spalato fino all’Istria e al Quarnaro, abbiano condiviso la loro esperienza di viaggio. Continueremo a collaborare con influencer e media in Italia, con lo scopo di mantenere la visibilità della Croazia e di fare conoscere tutte le bellezze del nostro Paese», ha sottolineato Viviana Vukelić, direttrice dell’ufficio rappresentanza dell’Ente nazionale Croato per il Turismo in Italia.

Per quanto riguarda i flussi turistici, la stagione in Croazia non è ancora finita. Dopo i mesi estivi, la Croazia ha continuato a ottenere buoni risultati anche in bassa stagione. Con oltre 12 milioni di pernottamenti realizzati a settembre, ha infatti raggiunto il 94% del traffico di settembre 2019.

Ottobre sarà invece il “Mese del turismo croato”, un progetto del ministero del Turismo e dello Sport e dell’Ente per il Turismo, all’interno del quale saranno disponibili numerosi servizi a prezzi inferiori del 35%.

Nei primi nove mesi del 2021 in Croazia sono stati registrati 12,6 milioni di arrivi e 80 milioni di pernottamenti, ovvero il 70% in più di arrivi e il 53% in più di pernottamenti rispetto ai primi nove mesi del 2020. Nel paragone con i primi nove mesi del 2019, quest’anno siamo al 67% degli arrivi e il 78% dei pernottamenti.

Non solo spiagge, però: aumenta la domanda per il segmento del turismo di lusso, della salute (riabilitazione, turismo dentale, ecc.) e del benessere.

«L’obiettivo principale è quello di prolungare la stagione turistica incoraggiando il traffico turistico nazionale ed estero nel periodo post-stagione» ha affermato il ministro del Turismo Nikolina Brnjac.

L'Autore