Cina nella top ten dell’incoming con 6 milioni di turisti

Cina nella top ten dell’incoming con 6 milioni di turisti
19 luglio 12:36 2017 Stampa questo articolo

La Cina entra per la prima volta nella top ten dei maggiori bacini di utenza del turismo in Italia. Dal Rapporto sul turismo 2017 – realizzato da Unicredit in collaborazione con il Touring Club Italiano – emerge la forte crescita dell’industria dei viaggi che nel 2016 ha dato lavoro a 2,7 milioni di persone per un valore di 70,2 miliardi di euro (il 4,2% del Pil) che salgono a 172 se si considera l’intero indotto.

Con 50,7 milioni di visitatori il nostro Paese si posiziona al quinto posto tra quelli più visitati al mondo dopo Francia, Stati Uniti, Spagna e Cina e registra tassi di crescita superiori ai propri vicini europei.

Al primo posto nella classifica dei mercati emissori resta stabile la Germania con quasi 53,3 milioni di presenze su 196,2 totali, ma per la prima volta entra nella top ten la Cina, all’ottavo posto con 5,8 milioni di presenze e uno share del 7,3% sul totale.

Procede, di pari passo, anche la riqualificazione del patrimonio ricettivo della Penisola: se il 46,3% delle strutture è rappresentato dai tre stelle, in cinque anni il numero degli alberghi a una stella è sceso del 22,9% e quali a due stelle sono calati dell’11,1%.

Si arricchisce, invece, il portfolio di strutture di lusso: gli hotel a cinque stelle sono saliti dai 362 del 2000 ai 442 del 2015, con un balzo del 22,1%.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore