Klm, il customer care sbarca su WhatsApp

Klm, il customer care sbarca su WhatsApp
06 Settembre 10:51 2017 Stampa questo articolo

Prove di partnership tra WhatsApp e Klm, che hanno iniziato a rendere disponibili ai passeggeri del vettore una serie di servizi sulla piattaforma business della società californiana di proprietà di Facebook.

Attraverso WhatsApp Business – nuova applicazione lanciata per aiutare le aziende in tutto ciò che significa customer care – la compagnia olandese diventerà così il primo vettore (e una della prime aziende a livello mondiale) a disporre di un account verificato, consentendo ai propri clienti di ricevere sul proprio smartphone la conferma della prenotazione, la notifica del check in, la carta d’imbarco, gli aggiornamenti sullo stato del volo, oltre alla possibilità di effettuare domande in 10 differenti lingue (anche in italiano, ma solo durante gli orari d’ufficio).

Disponibile solo in alcuni Paesi, in attesa che nei prossimi anni venga esteso a tutto il mondo, il servizio permette anche ai passeggeri di Klm di poter contattare 24/7 lo staff del vettore addetto ai social (oltre 250 addetti in tutto il mondo) direttamente via WhatsApp. Il tutto, a patto però che i viaggiatori abbiano prenotato i biglietti, o effettuato il check in via sito web, scegliendo al contempo di ricevere le informazioni via WhatsApp.

E non è tutto, perché un’analoga opportunità era già stata resa possibile dal vettore olandese anche utilizzando altri canali come Facebook, Messenger, Twitter, LinkedIn, il cinese WeChat e il coreano KakaoTalk (attraverso Messenger, Twitter and WeChat, si possono poi ricevere anche i documenti di viaggio e gli aggiornamenti sul volo).

«Sono molto orgoglioso che Klm sia la prima compagnia al mondo in possesso di un account verificato di WhatsApp Business – ha detto il presidente e ceo di Klm, Pieter Elbers – questa nostra partnership con WhatsApp ci configura come dei veri e propri pionieri dell’industria dell’aviazione e rappresenta un ulteriore passo in avanti della nostra strategia social media».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli