Jannotti Pecci contro Cdp: «Basta investire in aziende senza prospettive»

Jannotti Pecci contro Cdp: «Basta investire in aziende senza prospettive»
04 Ottobre 11:35 2018 Stampa questo articolo

«Fare chiarezza sugli interventi che Cassa Depositi e Prestiti ha svolto negli ultimi anni, rilevando aziende prive di qualsiasi prospettiva». A chiederlo è Costanzo Jannotti Pecci, presidente di Federterme, a Luigi Paganetto, vicepresidente di Cdp, intervenendo al convegno del Centro Studi Confindustria sugli scenari di politica economica.

Jannotti Pecci ha incalzato ricordando come la sua federazione aveva già segnalato il fenomeno «all’allora amministratore delegato di Cdp Fabio Gallia, senza successo e senza ottenere risposta sulle ragioni che hanno spinto la Cassa, che gestisce il risparmio di milioni di famiglie italiane, a investire in realtà in cui il futuro – più che essere incerto – è già segnato».

Intanto Cassa depositi e prestiti (Cdp) comunica che il consiglio di amministrazione ha approvato la nomina di Fabrizio Palermo,  amministratore delegato di Cdp, anche alla carica di direttore generale e la nomina di Paolo Calcagnini come “Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari” assumendo la carica di Chief Financial Officer.

L'Autore