Ixpira, ricetta Luongo: 8mila alberghi in tre anni

Ixpira, ricetta Luongo: 8mila alberghi in tre anni
29 novembre 11:56 2019 Stampa questo articolo

On the road again. Modello che vince, non si cambia per Ixpira, la piattaforma B2B fondata due anni fa da Guy Luongo, che per arrivare all’obiettivo di 150 milioni di euro di giro d’affari entro il 2021 (quest’anno la previsione di chiusura parla di 34 milioni), punta su una ricetta che mette in cima a tutto la presenza sul territorio. Obiettivo: arrivare a circa 8mila alberghi contrattualizzati nel giro dei prossimi tre anni.

«Sono due i binari su cui vogliamo crescere», ha spiegato il ceo e fondatore di Ixpira durante la presentazione del progetto “Il bosco degli agenti di viaggio italiani”. «Da un lato, arrivare a lavorare con tutte, o quasi, le agenzie di viaggi italiane (adesso sono più o meno 3mila quelle che collaborano con Ixpira. Dall’altro, spingere sulla contrattualizzazione diretta con le strutture (oggi, sono circa un migliaio), in un mercato come quello italiano dove per fortuna la quasi totalità è fatta da alberghi indipendenti».

Per questo motivo, è stata recentemente rafforzata la squadra commerciale con quattro nuovi consulenti, con l’obiettivo di rendere ancora più stretti i rapporti con le agenzie, a cui si aggiunge la collaborazione con TrustForce di Gian Paolo Vairo. «Abbiamo individuato tre zone all’interno dei confini italiani, su cui crescere con obiettivi di diversi», ha proseguito Luongo.

Dal mese di gennaio 2020 poi, inizieranno una serie di incontri sul territorio non solo con le agenzie, ma anche con i rappresentanti del mondo alberghiero. «Quello che noi possiamo offrire agli alberghi è quanto più di avvicina a una prenotazione con un controllo totale della qualità, sul modello di quanto avviene abitualmente nel trasporto aereo».

Tra le novità degli ultimi mesi in casa Ixpira, l’accordo con uno dei più grandi to europei, Jet2holidays e l’apertura di una canale dedicato al business travel.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli