Italobus amplia il network verso Cortina, Canazei e Courmayeur

Italobus amplia il network verso Cortina, Canazei e Courmayeur
04 Dicembre 12:06 2017 Stampa questo articolo

Dopo l’esperienza della passata stagione, Ntv rilancia l’intermodalità rotaia-gomma: quest’anno oltre a raggiungere Canazei e la Val di Fassa dalla stazione di Verona Porta Nuova, tutti i viaggiatori di Italo, grazie al servizio Italobus, potranno raggiungere Courmayeur dalla stazione di Torino Porta Susa e Cortina d’Ampezzo dalla stazione di Venezia Mestre.

Per raggiungere la stazione sciistica di Canazei, i bus targati Italo, partendo dalla stazione di Verona Porta Nuova, fermeranno a Rovereto, Trento, Cavalese, Predazzo, Moena, Vigo di Fassa, e Pozza di Fassa. È possibile raggiungere la Val di Fassa tutti i giorni. Per raggiungere Cortina d’Ampezzo, Italobus parte dalla stazione di Venezia Mestre e passa per Treviso. Verso Cortina d’Ampezzo il servizio Italobus è attivo venerdì, sabato e domenica, mentre verso Mestre il servizio è attivo il sabato, la domenica e il lunedì.

Per raggiungere Courmayeur, Italobus parte dalla stazione Av di Torino Porta Susa e passa per Aosta. Il servizio Italobus è attivo venerdì, sabato domenica e lunedì.
Grazie a questo nuovo servizio Italo rafforza la sua presenza sul territorio, garantendo con i suoi treni e i suoi bus la possibilità di spostarsi lungo il Paese con estrema facilità. Il progetto Italobus continua a crescere e per la stagione invernare amplia il proprio network sull’arco alpino italiano. Attualmente il servizio intermodale Italobus collega alle stazioni dell’Alta Velocità, per mezzo di pullman di ultima generazione, le località di: Mantova, Parma, Cremona, Modena, Bergamo, Capriate, Orio al Serio, Rovereto, Trento, Picerno, Potenza, Ferrandina, Matera, Sala Consilina, Lauria, Frascineto (Castrovillari) e Cosenza.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore