Istanbul, inaugurato il super aeroporto: 22 miliardi da thyssenkrupp

30 Ottobre 11:35 2018 Stampa questo articolo

È stato inaugurato lunedì 29 ottobre il Grand Airport di Istanbul, il nuovo maxi aeroporto della metropoli turca, alla presenza del presidente Recep Tayyip Erdogan in concomitanza con la Festa della Repubblica. La nuova struttura, che non ha ancora un nome ufficiale, funzionerà a scartamento ridotto fino a fine anno: il 31 dicembre è previsto il trasferimento completo dall’attuale scalo nazionale principale di Ataturk, che verrà dismesso.

thyssenkrupp Elevator ha fornito 143 ponti d’imbarco passeggeri e 4 ascensori in 27 mesi nel nuovo aeroporto. Una commessa da 22,15 miliardi di euro con l’obiettivo di migliorare la circolazione di circa 200 milioni di passeggeri all’anno a pieno regime, una volta completate le quattro fasi previste, cioè entro il 2023.

La prima fase, appena inaugurata, prevede la possibilità di gestire 90 milioni di persone. L’aeroporto, destinato a diventare il più grande del mondo, occupa un’area di 50 kmalla quale hanno lavorato 33mila persone, con i quali hanno collaborato i 50 tecnici esperti di thyssenkrupp per garantire l’efficienza e la sicurezza nei processi di imbarco e sbarco passeggeri e rendere più fluida la circolazione.

«Questo progetto rappresenta uno dei più importanti realizzati in Medio Oriente – afferma Andreas Schierenbeck, ceo thyssenkrupp Elevator – Grazie al lavoro dei nostri team multidisciplinari e all’esperienza nelle soluzioni aeroportuali, siamo riusciti a consegnare in 27 mesi tutti gli impianti, realizzati nello stabilimento di Mieres in Spagna».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli