Israele, parte la stagione delle maratone

Israele, parte la stagione delle maratone
19 Dicembre 07:00 2018 Stampa questo articolo

Mentre sono ancora in corso le iniziative legate al Natale, Israele già pensa al 2019. L’inverno, con sole e temperature miti, è la stagione perfetta per visitare Israele. Gli sportivi avranno un motivo in più: l’apertura, il 4 gennaio, della stagione delle maratone, con professionisti e appassionati da tutto il mondo attirati dalla ricchezza storica del Paese. «I principali appuntamenti con la corsa, che si protrarranno fino al 17 maggio, saranno un’occasione per competere in gare internazionali e conoscere diversi volti di Israele», ha detto Avital Kotzer Adari, direttore dell’ufficio nazionale israeliano del Turismo in Italia.

Da Gerusalemme e Tel Aviv, fino alla natura incontaminata del Nord e alle spiagge di Eilat. Si parte il 4 con la 42ª edizione della maratona di Tiberiade, la più bassa del mondo a 200 metri sotto il livello del mare nella valle del Giordano lungo la costa del mar di Galilea. Il 25 gennaio a Eilat c’è Israman, corsa Ironman tra i 10 eventi di triathlon lungo più impegnativi al mondo: 3,8 km di nuoto e 180 di bici seguiti da una corsa di 42,2 km. Oltre 40mila corridori sono attesi il 22 febbraio per la Tel Aviv Samsung Marathon: percorso urbano per le strade della città.

La maratona di Gerusalemme è il 15 marzo: 20mila corridori per un tracciato lungo 2mila anni di storia: dai ciottoli della città vecchia alle mura, fino al moderno centro. Per finire, il 16 e 17 maggio c’è la staffetta Mountain to Valley, nel nord: 215 km tra sfida personale e gioco di squadra, correndo giorno e notte in aree rurali fino alla valle di Yizrael.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore