Invasione di turisti cinesi in Marocco

Invasione di turisti cinesi in Marocco
23 Ottobre 13:21 2017 Stampa questo articolo

È una crescita incredibile, pari al +315%, quella dei turisti cinesi in Marocco nei primi sei mesi del 2017. Uno scatto in avanti che è merito soprattutto delle agevolazioni sui visti in entrata. Sempre sul fronte dei mercati emergenti, sono in aumento anche i visitatori dal Giappone (+43%), mentre salgono anche gli arrivi da Corea del Sud (+41), Stati Uniti (+32) e Brasile (+52).

Più in generale, secondo le stime dell’Osservatorio del Turismo, nel primo semestre dell’anno sono cresciuti del 10% i flussi incoming in Marocco. Dati in linea con quelli del ministero del Turismo del Paese. In particolare, sono aumentati del 13% i turisti stranieri dell’8% i numeri dei rientri dei marocchini residenti all’estero.

Sul fronte europeo, sono cresciuti soprattutto il numero di visitatori in arrivo dalla Germania (+14%), dall’Olanda (+10%), dalla Spagna (+10%).

Netta impennata anche delle presenze, con il 18% in più delle notti in albergo in tutte le destinazioni turistiche del Regno, ma in particolare a Ouarzazate, snodo del sud verso il Sahara (+34%), a Fès (+36) e Tangeri (+25), anche se Marrakech e Agadir fanno sempre la parte del leone con il 60% dei pernottamenti totali.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore