Indonesia, 2mila voli cancellati per l’eruzione di Agung

Indonesia, 2mila voli cancellati per l’eruzione di Agung
27 Novembre 11:13 2017 Stampa questo articolo

Torna ad eruttare il vulcano Agung nell’isola di Bali in Indonesia e le autorità locali hanno diramato l’allerta e iniziato a evacuare la zona circostante.

Chiuso l’aereoporto Bali’s Ngurah Rai International, mentre più di 2 mila voli sono stati cancellati: le compagnie interessante dalle cancellazioni sono Cathay Pacific Airways, Virgin Australia, Jetstar, AirAsia e Garuda Indonesi. Quest’ultima ha annunciato di voler cancellare i voli per le isole circostanti che sono state colpite dal fumo nero proveniente dal monte Agung.

Il rischio è quello che l’eruzione sia una delle più forti degli ultimi decenni con riversamenti di lava, fumo e detriti su tutta l’isola e negli arcipelaghi circostanti. Circa centomila persone hanno ricevuto l’ordine di evacuare e migliaia di maschere protettive sono state distribuite agli abitanti.

Più di 10mila turisti sono rimasti bloccati sull’isola e le autorità indonesiane hanno comunicato di aver messo a disposizione cento autobus per caricare i passeggeri in attesa nell’aeroporto internazionale e trasportarli ai traghetti con i quali potranno raggiungere l’isola di Java e da lì decollare verso casa.

ll vulcano Agung, altro più di 3000 metri, aveva iniziato a risvegliarsi durante il mese di agosto, per poi placarsi a ottobre scorso, adesso ha ripreso le attività. L’ultima eruzione, avvenuta nel 1963 causò oltre 1.600 morti.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore