Incontro con Enac sulle misure di sicurezza, Ryanair propone il modulo online

Incontro con Enac sulle misure di sicurezza, Ryanair propone il modulo online
18 Settembre 11:57 2020 Stampa questo articolo

Dopo la bacchettata di Enac a Ryanair, nel corso di un incontro svoltosi il 17 settembre e comunque definito cordiale dallo stesso Ente – con esplicito richiamo all’applicazione delle misure sanitarie anti Covid-19 – la compagnia low cost si è detta pronta a rispettare le regole e garantire il massimo livello di sicurezza. Ryanair ha proposto a Enac l’introduzione di un modulo online per la localizzazione passeggeri e per poter comunicare tutte le informazioni alle autorità sanitarie italiane.

Una modalità che il vettore irlandese ha già adottato in Spagna, Grecia, Irlanda e Belgio, eliminando così la gestione manuale dei moduli cartacei, che possono esporre i passeggeri ad un maggiore rischio di contagio. I clienti Ryanair sono quindi tenuti a compilare un modulo di autodichiarazione prima del check in e la mancata presentazione di questi documenti di viaggio comporta automaticamente il divieto di imbarco. Dal canto suo  Ryanair ricorderà costantemente tali requisiti ai passeggeri attraverso il sito web Ryanair, email e Ssm.

Nei giorni scorsi, anche a seguito di una nuova ondata di contagi in tutta Europa,  l’Enac aveva richiamato Ryanair all’obbligo, che spetta al vettore, di far rispettare le disposizioni, a bordo degli aeromobili in partenza e in arrivo negli aeroporti nazionali, previste in Italia per limitare il rischio sanitario derivante dal coronavirus.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore