Il trasporto aereo del futuro: 540mila nuovi piloti cercasi

Il trasporto aereo del futuro: 540mila nuovi piloti cercasi
20 Luglio 11:41 2018 Stampa questo articolo

Cifre e previsioni da capogiro per il trasporto aereo mondiale nei prossimi vent’anni. Innanzitutto il valore complessivo del settore che sarà di almeno 4.600 miliardi di dollari. Lo ha previsto il Global Services Forecast di Airbus Industrie che si è focalizzato su tre segmenti-guida, ovvero aeromobili, operazioni dei vettori ed esperienza dei passeggeri.

I servizi incentrati sul ciclo di vita degli aeromobili costituiscono il segmento di crescita più ampio e comprendono manutenzione, accesso al pool di ricambi, attrezzature, formazione tecnica e aggiornamenti di sistema, che sono necessari per mantenere operativi gli aeromobili dei vettori. Questo mercato, complessivamente, avrà un valore di 2.200 miliardi di dollari nell’arco dei prossimi 20 anni. In questa categoria, i produttori di aeromobili forniscono ai clienti, insieme all’aeromobile stesso, servizi essenziali come i rappresentanti sul campo e call center per gli Aog – Aircraft on ground.

In ordine di grandezza, troviamo poi il segmento che comprende i servizi per le operazioni di volo, quali l’addestramento dei piloti e le soluzioni di pianificazione dei voli, per una spesa totale di 1.500 miliardi di dollari. Si prevede anche che le flotte saranno più che raddoppiate, raggiungendo i 48mila aeromobili nel corso di vent’anni, cosa che porta Airbus a stimare un fabbisogno di 540mila nuovi piloti. Questa tendenza richiederà modalità più “intelligenti” di fare formazione, utilizzando nuove tecnologie digitali.

Il terzo e ultimo tassello di mercato riguarda l’esperienza dei passeggeri, il cui valore cumulativo stimato è di 900 miliardi di dollari. Il segmento comprende i servizi necessari a ottimizzare l’esperienza di volo, inclusi gli aggiornamenti di cabina, la formazione dell’equipaggio, l’intrattenimento in volo, la connettività e le prenotazioni. Si prevede che questo segmento sarà più che raddoppiato nel corso dei prossimi 20 anni e una tendenza da sottolineare è che la connettività senza soluzione di continuità avrà una crescita esponenziale, a mano a mano che sempre più passeggeri gestiranno i loro viaggi utilizzando un dispositivo intelligente, che fornirà loro in tempo reale tutte le informazioni su aeroporti, voli di collegamento, recupero bagagli e via dicendo.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli