Il post uragano delle Bahamas: 14 isole aperte ai turisti

by Redazione | 12 Settembre 2019 17:12

L’arcipelago delle Bahamas, tristemente alla ribalta in questi giorni a causa dei danni e delle vittime causate dall’uragano Dorian, cerca di rialzarsi ed esorta i turisti a visitare le 14 isole indenni al passaggio del tornado. Aeroporti, porti, hotel e attrazioni nelle Bahamas settentrionali, centrali e meridionali sono aperti e operativi.

«Mantenere una solida industria turistica sarà fondamentale per aiutare il Paese a riprendersi e ricostruirsi», ha dichiarato il ministro del turismo e dell’aviazione delle Bahamas, Dionisio D’Aguilar. E continua: «Siamo grati per tutto il supporto e l’amore dimostrato e vorremmo che tutti sapessero che la cosa migliore che possono fare per noi in questo momento è visitare Nassau, Paradise Island e Out Islands».

I viaggiatori possono visitare il sito bahamas.com per conoscere le caratteristiche uniche di ciascuna isola delle Bahamas e trovare quella, o due o tre, che meglio si adatta alle loro esigenze. I viaggiatori possono utilizzare l’Island Finder, uno strumento interattivo che misura le preferenze personali per abbinare i consumatori all’isola che più fa al caso loro e, quindi, esplorare un database sempre aggiornato di offerte e pacchetti da prenotare.

Oltre a pianificare un viaggio alle Bahamas, le donazioni in denaro rappresentano l’altro strumento più utile in questo momento. Coloro che desiderano contribuire possono trovare un elenco dei partner verificati delle Bahamas su www.bahamas.com/relief[1].

Endnotes:
  1. www.bahamas.com/relief: http://www.bahamas.com/relief

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/il-post-uragano-delle-bahamas-14-isole-aperte-ai-turisti/