Il Mibact bis di Franceschini: «Direzione turismo rafforzata»

Il Mibact bis di Franceschini: «Direzione turismo rafforzata»
03 Dicembre 14:55 2019 Stampa questo articolo

In via del Collegio Romano torna ufficialmente la “t” di turismo. Il nuovo Mibact è stato presentato questa mattina dopo il via libera al nuovo regolamento organizzativo giunto nelle scorse ore da Palazzo Chigi. Il regolamento prevede per il turismo una nuova direzione generale rafforzata che si occuperà di curare il rapporto con le Regioni, elaborare e implementare il Piano strategico e promuovere la promozione turistica in collaborazione con l’Enit. Inoltre, le attività dovranno essere integrate con quelle delle politiche culturali.

Non solo. È prevista anche l’istituzione di 7 nuove Soprintendenze territoriali, più piccole, per consentire di gestire meglio la tutela del patrimonio artistico, tra cui una dedicata esclusivamente ai preziosi reperti subacquei.

«Considerato che siamo circondati dal mare, abbiamo creato la Soprintendenza nazionale per il patrimonio subacqueo con sede a Taranto e due sedi distaccate a Venezia e Napoli – spiega il ministro Dario Franceschini – Si occuperà dell’infinito patrimonio subacqueo, ma funzionerà anche come Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per il patrimonio di Taranto».

Tra le altre novità, c’è la costituzione di sei nuovi musei autonomi: ovvero Palazzo Venezia e Vittoriano – «dalle enormi potenzialità», ha sottolineato il ministro – la pinacoteca di Bologna, il museo nazionale di Matera, il Palazzo reale di Napoli, il museo nazionale di Abruzzo, l’archeologico di Cagliari e il parco archeologico di Sibari, in Calabria. «Una sfida difficile quest’ultima – ha precisato Franceschini – ma che vogliamo provare a vincere».

L’attuale Mibact potrà contare anche su una nuova direzione che si dedicherà esclusivamente alla sicurezza del patrimonio culturale, una Digital Library che dovrà raccogliere l’enorme mole di dati conservata tra archivi di Stato e biblioteche, un Ufficio Unesco e la neo costituita biblioteca nazionale dei Girolamini di Napoli«che premia la cura al sito da parte dei dipendenti, che offre notevoli potenzialità di crescita e  rappresenta un’opportunità di riscatto per un complesso di inestimabile valore» conclude il ministro.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Serena Martucci
Serena Martucci

Guarda altri articoli