Il lusso di Go World: nasce il brand Go DeLuxe

Il lusso di Go World: nasce il brand Go DeLuxe
16 Ottobre 11:49 2020 Stampa questo articolo

Non solo marchi, ma soprattutto cluster specifici legati ad attività, esperienze, passioni, hobby. Così si è evoluto negli ultimi anni il percorso di Go World, il t.o. guidato da Ludovico Scortichini, che anche durante la pandemia non ha smesso di studiare e progettare nuovi prodotti e idee che potessero soddisfare un mercato traballante. Così proprio la fiera Ttg Travel Experience è stata l’occasione per presentare l’ultimo brand nato all’interno del Gruppo: Go DeLuxe, proposte totalmente tailor made di lusso che, per ora, puntano al prodotto Italia con l’obiettivo di espandersi al resto del mondo.

«È un prodotto che era già in cantiere, ma il suo lancio ha subito un’accelerata dovuto anche alla pandemia in corso. Speriamo nei corridoi turistici internazionali per poter offrire Go DeLuxe anche per i viaggi all’estero. Diamo sempre qualcosa in più alle agenzie e da oggi aggiungiamo DeLuxe ai nostri brand per venire incontro alle esigenze di chi ha alta capacità di spesa e ha ripreso a viaggiare o lo farà a breve. Le agenzie devono poter contare su pratiche dal valore importante e di assoluta qualità», rimarca Scortichini.

Dopo le specializzazioni geografiche, Go World già dal 2015 ha iniziato il percorso di segmentazione in micro-community con il lancio di Go Surf, seguito da Go 4 All per il turismo inclusivo, Go Scuba e Go Biker, fino all’ultimo GoinItaly e Go Ski. Ora il lancio di DeLuxe prevede un’offerta incentrata su «massimo rispetto della privacy, strutture di alto livello, trasporti privati e servizi concierge, sempre con un team dedicato e un professionista che segue ogni pratica dall’inizio alla fine – ricorda Scortichini – Il team dedicato al nuovo prodotto, inoltre, sarà curato da due professionisti del prodotto d’alta gamma Agostino Pari e Clara Araldi».

Ma oltre al prodotto, Go World ha lavorato in questi mesi per potenziare tutti gli aspetti di consulenza, formazione e assistenza per le agenzie. Riguardo la formazione, infatti, nei mesi di lockdown, il t.o. ha organizzato 50 webinar per oltre 6mila agenti e fino a Natale prevede di approfondire i singoli cluster di prodotto con altri 26 seminari online. «Abbiamo potenziato la piattaforma di formazione online Go Academy (a cui sono iscritta circa 14mila agenzie) dove ogni destinazione ha tre corsi dedicati. Siamo un t.o. di medie dimensioni e questo ci permette di unire servizi tecnologici a una cura dei rapporti con le adv e il cliente dall’inizio alla fine», ha concluso il presidente di Go World.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli