Il bonus bancomat entra in agenzia di viaggi

Il bonus bancomat entra in agenzia di viaggi
23 Agosto 11:32 2021 Stampa questo articolo

Mentre i consumatori perdono i privilegi del cashback di Stato introdotto dal governo Conte e subito cancellato da Mario Draghi, i professionisti – agenzie di viaggi incluse – possono ora fare affidamento sul bonus bancomat: incentivo ai pagamenti elettronici previsto dal decreto Lavoro e Imprese che punta a ridurre l’impiego dei contanti, scoraggiando l’evasione fiscale.

Il bonus bancomat, diretto a chiunque possa far pagare le proprie prestazioni attraverso il pos, è previsto dunque anche per le adv. Chi incentiverà i pagamenti elettronici vedrà un aumento del credito d’imposta sulle commissioni addebitate all’esercente dal 30 al 100%, nel periodo che va dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022.

Si prevedono, inoltre, anche agevolazioni per l’acquisto, il noleggio o l’utilizzo dei pos: il limite massimo è di 160 euro per soggetto; per chi si doterà di strumenti di ultima generazione il credito di imposta potrà arrivare a 320 euro.

A differenza del cashback, per il bonus bancomat non è necessario inoltrare alcuna domanda. Gli esercenti potranno richiedere il credito d’imposta in fase di dichiarazione dei redditi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore